Calciomercato Milan, bufera Ibrahimovic: “Sarebbe la fine della sua carriera”

Il Milan riesce a vincere a Parma, ma perde uno dei suoi uomini fondamentali, Zlatan Ibrahimovic: dura critica dopo il rosso

Una vittoria fondamentale quella del Milan ieri pomeriggio allo Stadio Ennio Tardini contro il Parma. Infatti i rossoneri riescono a trionfare per 1-3 grazie ai gol di Rebic e Kessie nel primo tempo, con Leao che nel recupero la chiude in contropiede. Ad accorciare le distanze per i gialloblu è Gagliolo, che segna il gol dell’1-2 dopo l’espulsione di Zlatan Ibrahimovic. Infatti al 60′ minuto di gioco, lo svedese perde la testa e dice qualche parola di troppo al direttore di gara Maresca, che estrae il rosso diretto.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Milan, un mediano per Pioli | Colpo low cost dal Parma

Un espulsione molto pesante per i rossoneri, sia perché li mette in difficoltà nell’ultima mezz’ora di gioco, che per la squalifica contro il Genoa nella prossima partita di campionato. Così per lui arrivano dure critiche, soprattutto da parte di un giornalista.

Calciomercato Milan, Tommasini duro contro Ibrahimovic: dubbi sul rinnovo di contratto

Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Un rosso pesante per il Milan quello di Zlatan Ibrahimovic, che ieri a Parma non è riuscito a contenersi. Infatti l’espulsione arriva dopo qualche parola di troppo rivolta verso l’arbitro Maresca, che tira fuori il rosso diretto per lo svedese. Nel Post partita Pioli lo difende il proprio attaccante affermando che non avrebbe insultato il direttore di gara. Ma per alcuni il gesto di Ibrahimovic è difficilmente perdonabile.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Milan, affare con la Juventus | Prima la doppia cessione

Infatti l’opinionista Leonardo Tommasini ai microfoni di ‘Top Calcio 24’ tuona contro lo svedese e afferma: “Se Ibrahimovic ha davvero insultato l’arbitro utilizzando quell’epiteto, sarebbe la fine della sua carriera. Come si potrebbe rinnovare il contratto ad un giocatore che offende così il direttore di gara?”. Dunque il rinnovo del numero undici rossonero dopo le dichiarazioni di Maldini nel prepartita e i fatti successi in campo potrebbe comunque tornare ad essere in bilico? Vedremo come agirà la società milanista.