Calciomercato Inter, salta il rinnovo | Va a scadenza nel 2022!

Calciomercato Inter, Handanovic e il rinnovo: per ‘Tuttosport’ salta il prolungamento contrattuale dello sloveno, andrebbe a scadenza nel 2022

Con 37 anni da compiere il prossimo 14 luglio, Samir Handanovic è ormai uno dei pilastri tecnici ed emotivi dell’Inter degli anni ’10. E in questo nuovo decennio, si è confermato portiere affidabile e di primo livello, anche nell’Inter da Scudetto, targata Antonio Conte. Nelle ultime due gare (contro Napoli e Spezia), però, l’ex numero uno dell’Udinese ha mostrato qualche piccola incertezza, che non hanno comunque nascosto il bisogno del club nerazzurro di individuare un suo erede, già a partire dalla prossima stagione. Riflessioni che, giocoforza, si estendono anche sul contratto di Samir Handanovic, che era in area di rinnovo, dato che il suo accordo con i nerazzurri scade nel 2022.

LEGGI ANCHE >>> Superlega, la Juventus abbandona | Il comunicato UFFICIALE

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Agnelli dice addio | Nasi possibile sostituto: ecco chi è

Calciomercato Inter, lontano il rinnovo di Handanovic: Marotta e Ausilio riflettono

Secondo quanto rivelato dall’edizione odierna di ‘Tuttosport’, il rinnovo di Samir Handanovic (ad oggi) appare lontano. L’Inter avrebbe maturato la convinzione di portare a scadenza il contratto dello sloveno e salutare il calciatore al termine della stagione 2021-2022. Le percentuali di un rinnovo, dunque, diminuiscono drasticamente per l’ex Udinese, con Marotta e Ausilio che ragioneranno nelle prossime settimane sull’eventuale da farsi.

Handanovic
Handanovic (©Getty Images)

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Milan, scambio con il big | Dispetto alla Juventus!

Di contro, i possibili eredi di Samir Handanovic per la porta dell’Inter, di certo, non mancano. Il club nerazzurro ha ristretto da tempo la propria wish-list ad una serie di nomi, che appartengono tutti al nostro campionato. Juan Musso potrebbe ricalcare le stesse orme dello sloveno, anche se l’Udinese continua a fare una valutazione molto alta del suo cartellino e sull’argentino la concorrenza annuncia essere spietata. La stessa concorrenza che, d’altronde, vigila anche su Alessio Cragno che (in caso di Serie B per il suo Cagliari) potrebbe andar via a prezzo di saldo. E poi, occhio anche al nome di Alex Meret, ormai in totale rottura con Gattuso e che rischia di risultare in uscita dal Napoli.