Crotone-Inter, ritorno Marotta alla Juventus | Chiarimento in diretta

Inter che può fare un ulteriore passo verso lo scudetto a Crotone, mentre Beppe Marotta nel pre partita mette in chiaro il suo futuro

Anticipo delle 18 per l’Inter, che oggi è impegnato in casa del Crotone, squadra ad un passo dalla retrocessione in Serie B. Infatti se i nerazzurri con una vittoria si porterebbero ad un passo dalla vittoria dello scudetto, i calabresi invece avrebbero la matematica certezza dell’addio alla Serie A. Due situazione certamente opposte che rendono la partita ancora più intensa. Nel frattempo però nel pre-partita l’amministratore delegato Beppe Marotta vuole chiarire il proprio futuro.

Potrebbe interessarti anche >>>  Calciomercato Inter, svolta a centrocampo | Indizio da Conte: triplo scenario

Infatti negli ultimi tempo si è spesso parlato di un suo possibile ritorno alla Juventus a fine stagione, per dare una mano ai bianconeri a tornare grandi. Su questa possibilità Marotta dà una spiegazione ben precisa.

Calciomercato Inter, niente ritorno alla Juventus: Marotta definisce il proprio futuro

Calciomercato Inter e Milan, Marotta a caccia del portiere del Milan
Marotta © Getty Images

La fine della stagione si avvicina, come è sempre più vicino il 19esimo scudetto dell’Inter, che quest’oggi a Crotone potrebbe portarsi ad un passo dal primo posto matematico. A fine campionato però arriveranno comunque diverse operazioni sul mercato e l’artefice di queste, Beppe Marotta, negli ultimi tempi è stato spesso nuovamente accostato ad un ritorno nella Juventus.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Juventus, sfuma il colpo per la fascia | Esulta Conte

Così nel pre-partita di oggi l’amministratore delegato ai microfoni di ‘Sky Sport’ ha voluto chiarire: “È una possibilità che non mi riguarda. Sono arrivato qui all’Inter su invito del presidente Zang e vorrei aprire un ciclo. Lo scorso anno siamo riusciti ad arrivare in finale di Europa League e siamo vicini a un traguardo altrettanto importante. Nonostante quelle che saranno le difficoltà e le contrazioni economiche dei ricavi, perché sapete che questa pandemia ha interrotto un processo di crescita di tutte le squadre”.