Calciomercato Milan, assalto al bomber | ‘Sgarbo’ all’Inter!

Il Milan non può affidarsi solo a Ibrahimovic e cerca un altro rinforzo in attacco: assalto al bomber in Serie A, beffa all’Inter

Milan Atalanta Muriel Inter
Maldini © Getty images

Finale di stagione infuocato per il Milan. Sarà un weekend da dentro o fuori per i rossoneri, con la corsa Champions che sta per giungere al termine. Servirà il massimo sforzo, visto che sulla carta il ‘Diavolo’ avrà l’impegno più difficile, ossia l’Atalanta, rispetto a Juventus e Napoli. Testa sul campo, quindi, ma anche sul calciomercato. A breve prenderà il via la sessione estiva di trasferimenti e la squadra di Pioli avrà bisogno di un rinforzo in attacco. Ibrahimovic, infatti, non dà certezze dal punto di vista fisico e un altro centravanti di livello serve. Occhi, in sede di calciomercato, sul possibile colpo in Serie A. Vediamo i dettagli.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Milan, in uscita dall’Everton | ‘Assist’ di Ancelotti

Calciomercato Milan, assalto al bomber in Serie A: Inter ‘beffata’

Il profilo in questione sarebbe quello di Luis Muriel, attaccante in forza all’Atalanta. Il colombiano ha fatto un campionato straordinario ed è ottimo sia come spalla, sia come sostituto del campione svedese in caso di infortuni o turnover. In questa stagione, ha dimostrato di essere devastante entrando dalla panchina. Con i bergamaschi ha accumulato anche una rilevante esperienza a livello internazionale, perciò potrebbe tranquillamente dire la sua in ambito Champions League.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, futuro Conte | “Resterà, nessuno può dargli quell’ingaggio”

Inter Milan Atalanta Muriel
Muriel © Getty images

Il contratto del classe ’91 è in scadenza a giugno 2023 e la valutazione si aggirerebbe intorno ai 35 milioni di euro. L’eventuale affondo rossonero rappresenterebbe un vero e proprio sgarbo ai cugini dell’Inter. I nerazzurri sono da tempo alla ricerca di un profilo idoneo per il ruolo di vice Lukaku e la soluzione Muriel è di alto gradimento. Derby della madonnina, quindi, per l’ex Siviglia, staremo a vedere quale piega prenderà il suo futuro.