Calciomercato, il Barcellona non molla Fabian | Scambio due per uno

Il Napoli pianifica il mercato con un occhio alle possibili cessioni: il Barcellona non molla Fabian Ruiz e potrebbe proporre uno scambio ‘due per uno’ per abbassare la parte cash 

calciomercato Napoli Fabian Ruiz Jovic
Fabian Ruiz (©Getty Images)

Il Napoli si prepara a vivere una sessione estiva di calciomercato da protagonista. Dopo aver ufficializzato l’arrivo di Luciano Spalletti in panchina, il club partenopeo vuole allestire una rosa adatta al gioco del nuovo tecnico. Prima degli acquisti, però, c’è da pensare alle cessioni: il nome di Fabian Ruiz continua ad essere in cima alla lista dei possibili partenti, con importanti novità che giungono da Barcellona.

Calciomercato Inter, scambio per Pjanic | La proposta del Barcellona
Pjanic © Getty Images

Calciomercato Napoli, Fabian al Barcellona

Fabian Ruiz potrebbe lasciare Napoli in estate. Lo spagnolo – classe 1996 – ha un contratto in scadenza nel 2023, e le alte pretese del club hanno sempre frenato ogni trattativa. A far la differenza, questa volta, potrebbe essere la volontà del calciatore, desideroso di tornare a giocare in patria. L’Atletico Madrid sembra aver ceduto il passo al Barcellona, ora in pole per il centrocampista protagonista di tre reti nell’ultima Serie A.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, colpo in attacco | Suggestione in casa Real

Come riporta ‘todofichajes.com’, il nome di Ruiz è da tempo nella lista del Barcellona. Il club spagnolo potrebbe abbassare le richieste cash del Napoli – 50 milioni base di partenza – inserendo nella trattativa due contropartite: Miralem Pjanic e Junior Firpo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Bonucci | Scambio in Inghilterra

Il bosniaco è in uscita e sarebbe il profilo ideale per la mediana di Spalletti. Stesso dicasi per il terzino sinistro, ruolo rimasto scoperto nelle ultime stagioni a causa delle continue defezioni di Ghoulam. In Spagna rilanciano: Ruiz al Barcellona. Da verificare la disponibilità del patron De Laurentiis ad accettare questa nuova formula.