Calciomercato, l’Inter prova a soffiarlo a zero alla Juventus | I dettagli

Giuseppe Marotta e Piero Ausilio, sono a lavoro per convincere un giocatore, seguito anche dalla Juventus, a unirsi ai nerazzurri la prossima estate.

Calciomercato, l'Inter prova a soffiarlo a zero alla Juventus | I dettagli
Andrea Agnelli e John Elkann © Getty Images

Dopo il brillante avvio di campionato, contraddistinto dalla vittoria casalinga contro il Genoa e da quella di ieri sera al Bentegodi, la dirigenza dell’Inter vuole continuare a muoversi sul calciomercato per completare l’assetto della squadra. Giuseppe Marotta e Piero Ausilio, stanno cercando, non soltanto di chiudere operazioni nell’immediato, ma anche di intavolare trattative in ottica futura. Una delle strategie che stanno portando avanti, potrebbe rappresentare uno sgambetto alla Juventus. I due, infatti, starebbero provando a convincere un giocatore del Bayern Monaco, seguito da tempo dai bianconeri, ad accettare la corte dell’Inter, ma per la prossima estate.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Handanovic delude | Tripla pista last minute!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, nuovo attaccante | Colpo gratis dalla Premier League

Calciomercato, l'Inter prova a soffiare Tolisso alla Juventus
Corentin Tolisso © Getty Images

Calciomercato, Marotta a lavoro per Tolisso | Affare per il 2022

Il centrocampista in questione è Corentin Tolisso, da tempo ai margini del progetto dei bavaresi e con un contratto in scadenza nel giugno 2022. La Vecchia Signora, che vorrebbe chiudere un altro colpo a centrocampo entro il 31 agosto, sta lavorando ai fianchi dell’entourage del francese e del club tedesco per ottenere il cartellino del ventisettenne. Soprattutto in caso di addio di uno tra McKennie e Ramsey.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo-United | Retroscena sullo scambio!

I nerazzurri, invece, vorrebbero raggiungere l’accordo con Tolisso, prendendolo a parametro zero la prossima estate. Potrebbero garantire un posto al centro del progetto e un’offerta di ingaggio superiore a quella della Juventus, non dovendo pagare indennizzi al Bayern. Vedremo se il tentativo di intralcio ai piani bianconeri riuscirà ai dirigenti nerazzurri.