De Laurentiis rilancia per una Superlega “democratica”: “È necessaria”

Il presidente del Napoli spinge per la nascita di una nuova competizione continentale che garantisca maggiori introiti ai club. Una sorta di Superlega, con possibilità di accesso più aperta

De Laurentiis Superlega
Aleksander Ceferin, presidente dell’Uefa © Getty Images

Il dibattito Superlega sì o Superlega no, ha animato il mondo del calcio per buona parte della scorsa primavera. La competizione non ha di fatto mai visto la luce, dopo che i club inglesi hanno rinunciato ad aderire al progetto. I temi che avevano spinto le 12 squadre a portare avanti l’iniziativa, però, sono rimasti all’ordine del giorno. In un’intervista rilasciata al Daily Mail, anche Aurelio De Lauretiis ha parlato del futuro delle competizioni del calcio continentale.

LEGGI ANCHE >>> Bufera in casa United: Solskjaer condizionato da Ronaldo

LEGGI ANCHE >>> Poco spazio con Ancelotti, occasione a gennaio per la Juventus

De Laurentiis Superlega
De Laurentiis © Getty Images

De Laurentiis: “Nuova competizione porterebbe 10 miliardi al calcio europeo”

Il presidente del Napoli ha puntato il dito sull’attuale sistema, che genera pochi introiti per le squadre partecipanti a Champions ed Europa League. “”Per essere competitivo hai bisogno di tanti giocatori di alto livello. Ciò significa che devi spendere di più e il premio in denaro delle competizioni europee non ne tiene conto. Ecco perché i club hanno bisogno di parlare tra loro per creare un torneo più moderno e redditizio per tutti i partecipanti”, ha detto il patron dei partenopei.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Real Madrid, non solo Champions: incontro per il centrocampista

“Creiamo un campionato europeo con un sistema d’ingresso democratico, basato su ciò che le squadre ottengono nelle loro competizioni nazionali. Ho esaminato un progetto pronto a portare 10 miliardi di euro al gioco europeo”, ha poi concluso De Laurentiis.