Bufera in casa United: Solskjaer condizionato da Ronaldo

La sconfitta di ieri del Manchester United in Champions League ha già sollevato polemiche sul rapporto tra Solskjaer e Ronaldo

Solskjaer Man United
Solskjaer ©Getty images

E’ già bufera in casa Manchester United. Dopo la clamorosa sconfitta di ieri sera al debutto in Champions League contro lo Young Boys, sono arrivate già le prime polemiche. A sbloccare la partita ci aveva pensato proprio Cristiano Ronaldo ma poi nel secondo tempo è accaduto l’impensabile con un errore imperdonabile di Lingard nel recupero che ha regalato addirittura la vittoria agli svizzeri. In Inghilterra piovono critiche sul rapporto tra Ronaldo e Solskjaer che sarebbe condizionato dallo status del portoghese e questo condizionerebbe anche le sue scelte in campo. Al minuto 72′ il tecnico norvegese ha sostituito Ronaldo e la sua reazione non è apparsa delle più tranquille.

LEGGI ANCHE>>>Champions League, Ronaldo non basta: crolla lo United, pari del Siviglia

LEGGI ANCHE>>>Osservato speciale in Liverpool Milan: occasione per i rossoneri!

Solskjaer condizionato dallo status di Ronaldo

Cristiano Ronaldo Man United
Cristiano Ronaldo ©Getty images

Non siamo nuovi a questi rapporti complicati tra Ronaldo e gli allenatori. Era già successo con Massimiliano Allegri alla Juventus che era condizionato dalla leadership e dallo status di CR7 ma è accaduto anche a Maurizio Sarri e poi ad Andrea Pirlo.

LEGGI ANCHE>>>Fischiato in Champions, colpo della Juventus a zero: il jolly per Allegri

Al termine della gara Solskjaer ha spiegato la sostituzione di Ronaldo“Sono stati 70 minuti particolari. Ci servivano l’esperienza di Matic e la gamba di Lingard. Abbiamo perso negli ultimi secondi”. Un principio di tensione che potrebbe degenerare in caso di mancata vittoria nella prossima partita di Champions.