Ecco perché Allegri non sarà esonerato dalla Juventus

Un inizio davvero complicato per Massimiliano Allegri che non è riuscito a collezionare ancora una vittoria in Serie A: non sarà addio con la Juventus

Allegri
Allegri © Getty images

Un inizio davvero complicato per la Juventus. Soltanto due punti collezionati in Serie A con due sconfitte contro Empoli e Napoli. La compagine bianconera è stata bloccata sull’1-1 contro il Milan nell’ultima sfida casalinga di campionato. Contro lo Spezia i tre punti saranno importantissimi per  muovere la classifica in vista degli altri impegni. Ottima prestazione dei bianconeri, invece, in campo europeo con la vittoria contro il Malmoe.

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo rimpianto Juventus e Dybala scaricato: ‘attacco’ in Tv

Calciomercato Juventus, Allegri resterà fino al termine della stagione

Lo stesso allenatore livornese ha confessato ai microfoni di Dazn di aver sbagliato i cambi nella ripresa inserendo uomini più offensivi. Ora ci sarà bisogno di tanto lavoro per centrare gli obiettivi prefissati ad inizio stagione: non sarà facile, l’impresa è più dura del previsto.

LEGGI ANCHE >>> Allegri serve un altro ‘assist’ ai top club: assalto al gioiello!

Ad inizio stagione il tecnico toscano ha firmato un quadriennale per un progetto più a lungo termine arrivando a guadagnare 9 milioni di euro. Dopo Sarri e Pirlo la dirigenza bianconera non sarà propensa a cambiare in corso in ogni caso. Allegri resterà così fino al termine della stagione cercando di infondere, a poco a poco, le sue idee tattiche. In questi anni ci sono stati vari cambiamenti a livello di rosa con spartiti completamente differenti rispetto a quelli del tecnico bianconero. La panchina è ben salda, ora c’è bisogno di una vittoria per scacciare via la crisi.

Allegri

Allegri © Getty images