Shakhtar-Inter, Inzaghi non fa drammi | Il giudizio su Dzeko e Lautaro

L’Inter non va oltre lo 0-0 nel match di Kiev contro lo Shakhtar: un solo punto in due giornate di Champions League, ma Inzaghi non fa drammi 

Dzeko Inzaghi
Dzeko Inzaghi ©Getty Images

L’Inter impatta sul muro eretto dallo Shakhtar e non va oltre lo 0-0 nel secondo match dei gironi di Champions League. I nerazzurri hanno un solo punto, ma mister Simone Inzaghi resta ottimista sul passaggio del turno. L’allenatore ex Lazio ha commentato ai microfoni di ‘Sky Sport’ quanto accaduto nei novanta minuti.

LEGGI ANCHE >>> Champions League, Shakhtar-Inter 0-0: Dzeko spreca, Pyatov decisivo 

Il tecnico piacentino ha visto una buona Inter: “Abbiamo affrontato una squadra in salute che gioca bene, che in alcuni momenti ha palleggiato molto bene“. L’allenatore nerazzurro ha però un rammarico: “Non abbiamo sfruttato le occasioni. Abbiamo colpito una traversa e un paio di volte potevamo fare meglio. Abbiamo avuto cinque occasioni anche in una serata non brillantissima che confermano che se vincevamo non si rubava nulla“.

LEGGI ANCHE >>> Ancelotti offre 40 milioni per il gioiello: la risposta dell’Inter 

L’analisi si sposta poi sui singoli: Dzeko ha sciupato nel primo tempo l’occasione del vantaggio, ma Inzaghi lo ‘perdona’: “Ha fatto una grande gara e si è sacrificato per la squadra“. Un giudizio che conferma anche per Lautaro, sfortunato nella ripresa in un paio di situazioni: “Una volta che non riesci a far gol siamo stati bravi a portare via un pareggio. C’è un po’ di rammarico, ma abbiamo trovato un avversario di valore“.

shakhtar-inter
Simone Inzaghi ©Getty Images

Shakhtar-Inter, l’analisi di Inzaghi

L’Inter, ora, affronterà per due volte lo Sheriff, prima di ospitare lo Shakhtar a San Siro: “Li aspetto a fine novembre per i tre punti”, dice Inzaghi. La squadra nerazzurra chiuderà poi il girone allo stadio Bernabeu contro il Real Madrid di Ancelotti.