Calciomercato, clamoroso scambio col Barcellona | L’Inter dice no

Il club blaugrana sarebbe disposto a far tornare immediatamente Miralem Pjanic dal prestito al Besiktas per intavolare un clamoroso scambio con la società nerazzurra

Cercato con insistenza per tutta l’estate dalla Juventus, si riaprono – almeno nelle intenzioni del Barcellona, club proprietario del cartellino del giocatore – le porte della Serie A per Miralem Pjanic. La società del presidente Laporta avrebbe infatti deciso di utilizzare il bosniaco come pedina di scambio per un affare affascinante.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Pjanic | C’è l’accordo

Per rimanere aggiornati e commentare con noi tutte le notizie di mercato, di calcio italiano ed estero, seguiteci sui nostri profili FACEBOOKTWITTER e INSTAGRAM!

Inter Barella
Marotta © Getty Images

L’ex metronomo della Vecchia Signora, si sa, non rientra affatto nei piani tecnici del Barcellona: nemmeno con l’arrivo di Xavi in panchina, infatti, potrebbe cambiare il destino di Pjanic, chiuso nel suo ruolo dai terribili ragazzi della Cantera. Ecco che allora spunta una curiosa ipotesi di mercato.

Il Barcellona propone lo scambio: secco no dell’Inter

Brozovic Juventus Inter
Marcelo Brozovic © Getty images

L’idea del lub catalano sarebbe quella di offrire il suo giocatore, più un discreto conguaglio cash, all’Inter per Marcelo Brozovic, il centrocampista croato in scadenza di contratto nel prossimo giugno. Le difficoltà di trovare un accordo per il rinnovo potrebbero infatti spingere il club nerazzurro – timoroso di perdere il playmaker a parametro zero – di piazzare il giocatore a gennaio.

LEGGI ANCHE >>> Inter, il vice Brozovic già a gennaio: scambio con Mourinho

L’affascinante ipotesi di mercato avrebbe però già ricevuto un secco no dalla dirigenza meneghina. Le speranze che Epic Brozo possa alfine rinnovare il suo accordo con i nerazzurri sono ancora vive nella testa di Marotta e soci. Oltretutto il profilo di Pjanic, magari gradito fino a qualche stagione fa, non sembra scaldare più di tanto la piazza. Men che meno il tecnico Simone Inzaghi, che spinge per la riconferma del suo metronomo di centrocampo.

A.C.