McKennie lascerà la Juventus solo per questi due colpi

McKennie scala le gerarchie a centrocampo e non è più in cima alla lista dei cedibili della Juventus: i nuovi scenari sul futuro dell’americano. Tutti i dettagli

Anche contro la Fiorentina Weston McKennie ha confermato il proprio stato di forma. L’americano è stato tra i migliori in campo tra le fila della Juventus e ormai Allegri non ci rinuncia più.

McKennie lascerà la Juventus solo per questi due colpi
Weston McKennie © LaPresse

Partito ad inizio stagione tra difficoltà di adattamento e tra i cedibili sul mercato, il classe 1998 sta scalando le gerarchie ed è oggi uno dei titolari indiscussi del tecnico toscano. McKennie, al contrario ad esempio di Rabiot, garantisce ai bianconeri dinamismo ed inserimenti continui in zona gol. La sua posizione è così cambiata anche sul calciomercato.

LEGGI ANCHE >>> CMNEWS | Juventus, colpo Tchouameni: richiesta ‘folle’ del Monaco

Calciomercato Juventus, nuovi scenari per il futuro di McKennie: le ultime

McKennie lascerà la Juventus solo per questi due colpi
Arrivabene, Nedved e Agnelli © LaPresse

McKennie era dato in cima alla lista dei partenti tra giugno ed il prossimo gennaio, uno dei possibili sacrificati per far respirare le casse bianconere. A differenza di Ramsey, infatti, l’americano ha richieste all’estero e una valutazione di circa 30 milioni di euro. Le sue recenti prestazioni hanno però cambiato gli scenari. Adesso McKennie non è più in cima alla lista dei cedibili e potrebbe lasciare la Juventus solo di fronte ad opportunità migliori per la dirigenza.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Conte fa sul serio: offerto lo scambio alla Juventus

I casi potrebbero essere sostanzialmente due: o come contropartita tecnica per arrivare al gioiello del Monaco Tchouameni, o come possibile sacrificio per arrivare al sogno Pogba. Due situazioni comunque piuttosto difficili da concretizzare: McKennie è più vicino alla permanenza a Torino.