Juventus, due bianconeri ‘stroncati’: pesante bocciatura in diretta

‘Stroncati’ due calciatori della Juventus, che si stanno rendendo protagonisti di prestazioni deludenti: pesante bocciatura in diretta

La Juventus riparte contro la Salernitana. Dopo il tracollo con il Chelsea e la sconfitta di misura per mano dell’Atalanta, Allegri e i suoi uomini hanno rialzato la testa nell’insidiosa trasferta campana. Missione compiuta per la ‘Vecchia Signora’, che ha portato a casa i tre punti con il netto punteggio di 2-0.

Juventus Morata Kean
Allegri © LaPresse

Non ha ancora convinto del tutto, però, la prestazione della truppa del mister livornese. Non sono mancati i rischi in più di un’occasione nella partita: i granata hanno perfino colpito un palo con Ranieri nel secondo tempo. Se quella palla fosse entrata, forse ora racconteremmo qualcosa di diverso. A dimostrazione di come l’equilibrio sia fragile e possa crollare da un momento all’altro. Serviranno, poi, delle risposte durante impegni più probanti sulla carta e ci si aspetta un maggiore contributo sotto tutti i punti di vista da alcuni giocatori. In questo senso, determinati elementi continuano ad essere soggetti a pesanti critiche.

LEGGI ANCHE>>> Un attaccante della Juventus può essere ceduto in Serie A

Juventus, ‘stroncati’ due bianconeri in diretta

Juventus Morata Kean
Morata © LaPresse

Nel mirino stavolta sono finiti (di nuovo) Kean e Morata, autore del raddoppio contro la Salernitana. Attacco frontale da parte del giornalista Tony Damascelli, sulle frequenze di ‘Radio Radio’. “Poiché la Juventus ha due brocchi davanti – esordisce Damascelli -, è meglio farli giocare insieme, perché occupano un’area che altrimenti non è occupata“.

LEGGI ANCHE>>> Altro che ‘Scansuolo’, attacco durissimo: “Nessuno lo dice”

Il collega ha aggiunto: “Non sto dicendo che insieme Morata e Kean siano due fuoriclasse, ma proprio per i loro limiti. Se li lasci soli, i loro limiti vengono esasperati“. A prescindere dalle scelte tecnico/tattiche, è evidente come alla Juventus manchi un centravanti di un certo spessore. A partire dal sogno Vlahovic, la società lavorerà per cercare di regalare ad Allegri un rinforzo che appare assolutamente imprescindibile.