Calciomercato, doppio affare Juve: assalto da 48 milioni

La Juventus potrebbe realizzare un doppio affare nelle prossime sessioni di calciomercato: assalto da 48 milioni

La Juventus non perde mai di vista i temi legati al calciomercato. I bianconeri dovranno necessariamente passare dalle prossime sessioni di trasferimenti (con possibili movimenti già a gennaio) per tornare in fretta ai vertici del calcio italiano ed europeo. La ‘Vecchia Signora’, al momento, è molto lontana dall’assoluto predominio che aveva caratterizzato l’ultima decade. Il livello della rosa è visibilmente calato – basti fare il confronto con il centrocampo di qualche stagione fa -, lo dimostrano i risultati ottenuti specialmente in campionato.

Juventus Kulusevski Rabiot Arsenal
Allegri © LaPresse

La classifica, infatti, ci racconta che Allegri e i suoi uomini sono non poco distanti dal quarto posto, vero obiettivo dell’annata. Il percorso svolto finora in Serie A non può essere soddisfacente: ci si aspettavano sicuramente meno passi falsi. La Juve ha perso punti importanti contro avversarie sulla carta più che fattibili, come Sassuolo, Verona ed Empoli. Questi scivoloni potrebbero costare caro quando si tireranno le somme, senza contare che ora il gruppo non potrà più sbagliare. Nettamente meglio la situazione in Champions, con il primo posto del girone conquistato grazie al pareggio a sorpresa del Chelsea sul campo dello Zenit. Ma ovviamente non basta, serviranno dei cambiamenti nella rosa a partire dal fronte uscite.

LEGGI ANCHE>>> Accordo con la Juventus, che ‘sgarbo’ all’Inter: fa tutto Raiola

Calciomercato, doppio addio alla Juventus: affare da 48 milioni

Juventus Kulusevski Rabiot Arsenal
Kulusevski © LaPresse

Più di una pedina ha deluso le aspettative del club e dei tifosi dal suo sbarco a Torino. Tra queste ci sono senza dubbio Adrien Rabiot e Dejan Kulusevski, entrambi sottotono da troppo tempo. Tutto l’ambiente riponeva grande fiducia in loro, viste le importanti doti che avevano fatto intravedere nelle precedenti avventure con PSG e Parma. Le attese, però, non sono state rispettate.

LEGGI ANCHE>>> Venezia-Juventus, nuovi guai per Allegri: infortunio e cambio

La Juventus non li ritiene, perciò, cruciali nel proprio progetto e in futuro potrebbe ricavarne un sostanzioso tesoretto da reinvestire in altri acquisti più efficienti. In particolare, il francese e lo svedese potrebbero finire in Premier League. Pare piacciano parecchio all’Arsenal di Mikel Arteta, disposto a mettere sul piatto la modica cifra di 48 milioni di euro per i loro cartellini. Una mossa che potrebbe convincere la Juve, desiderosa di guadagnare il più possibile da questi calciatori.