Dall’addio alla svolta, il Milan ci ripensa: “Volevano cederlo”

Giungono dichiarazioni su uno dei pilastri di Stefano Pioli, in bilico negli ultimi mesi: il futuro pare ormai già scritto

È un buon momento quello vissuto dal Milan che, reduce dallo 0-3 in casa del Venezia nell’ultimo turno di Serie A, si prepara alla sfida con il Genoa. Il cammino dei rossoneri è chiaro: continuare a vincere per provare ad avvicinarsi all’Inter capolista che deve ancora recuperare una gara di campionato. Dal calcio giocato al calciomercato, arrivano dichiarazioni riguardanti uno dei big che con Pioli, nelle ultime settimane, ha registrato una crescita importante. Si tratta di Rafael Leao che proprio contro i lagunari ha fornito l’ennesima grande prestazione stagionale.

LEGGI ANCHE >>>Il sostituto di Chiesa dalla Serie A, la Juventus ‘spaventa’ il Milan

Leao Milan
Paolo Maldini © LaPresse

Tra campionato e coppe, il gioiello portoghese ha collezionato 21 presenze, segnando 5 reti e firmando 6 assist vincenti. Non è tutto oro ciò che luccica visto che il talento assistito da Jorge Mendes, già la scorsa estate, è stato non troppo lontano dal lasciare Milanello per una cifra vicina ai 30 milioni di euro. Adesso, però, a fare chiarezza ci ha pensato il giornalista Matteo Caronni che a ‘Top Calcio 24’ ha voluto dira la sua sulle strategie dei dirigenti rossoneri riguardo al futuro di Rafael Leao.

LEGGI ANCHE >>>Milan e Juventus, il Barcellona ci prova: c’è la proposta

Milan, futuro Leao: la rivelazione

Leao Milan
Rafael Leao © LaPresse

Il noto giornalista si è espresso sul destino dell’attaccante portoghese, in scadenza nel giugno 2024 con il club rossonero. “Il Milan, ad agosto, con un’offerta da 30 milioni di euro avrebbe ceduto volentieri Rafael Leao”. Uno scenario, quello dipinto da Caronni, che non si è realizzato e non è nei piani del Milan far sì che l’addio possa concretizzarsi a fine stagione.

“Lo avrebbero impacchettato, non ci credevano neanche loro”, ha concluso il giornalista. La situazione attuale è però molto diversa: la società di Elliott ha intenzione di blindare Leao e farne uno dei pilastri del Milan del futuro.

Leao Milan
Rafael Leao © LaPresse

Il suo addio è fuori discussione, anche perchè la valutazione del cartellino è quasi raddoppiata e nei desideri dei vertici di via Aldo Rossi c’è la ferma convinzione di puntare forte sul portoghese.