Juventus, arriva la svolta | Dalla Spagna: chiesta la cessione

Il ko in Supercoppa con l’Inter ha evidenziato i limiti offensivi della Juventus. La dirigenza potrebbe però cogliere l’occasione dalla Spagna

La sconfitta all’ultimo respiro in Supercoppa ha evidenziato, ancora una volta, le lacune della Juventus. Se da un lato l’emergenza dovute alle assenze di Cuadrado, Chiesa, De Ligt e Bonucci giustifica la prova opaca dei bianconeri, dall’altro, la fase offensiva ha lasciato molto a desiderare. La dirigenza, in questo senso, potrebbe approfittare di una occasione sul calciomercato.

Calciomercato Juventus Barcellona Depay
Morata ©GettyImages

Il mancato rinnovo di Dybala, il probabile addio di Morata – gennaio o giugno – e l’infortunio di Chiesa, inducono la società alla ricerca di un rinforzo per la seconda parte di stagione. Stando a ‘Elnacional’, i bianconeri potrebbero sferrare l’assalto a Depay, attaccante del Barcellona. L’occasione è ghiotta visto che lo stesso giocatore avrebbe comunicato di non voler restare in Catalogna.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Chelsea all’assalto: sorpasso decisivo per il big

Calciomercato Juventus, occasione Depay dal Barcellona

Calciomercato Juventus Depay
Depay ©GettyImages

Arrivato a Barcellona nella scorsa estate, Memphis Depay ha totalizzato 23 presenze e 8 reti con la maglia blaugrana. Fino a dicembre l’avventura dell’ex Lione stava andando a gonfie vele, tra gol segnati e presenze da titolare. Poi, l’infortunio alla coscia lo ha allontanato dai campi per un mese ed ora sta faticando a ritrovare spazio. L’impressione è che Xavi preferisca schierare gli altri giocatori del parco attaccanti del Barca, così come avvenuto in occasione del Clasico di Supercoppa con il Real Madrid quando l’olandese ha giocato soltanto 40 minuti.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, scambio e ritorno di fiamma: Rabiot ‘porta’ il sostituto di Chiesa

L’arrivo di Ferran Torres e l’interesse del Barcellona per Morata, inducono infine Depay a chiedere la cessione. La Juventus resta alla finestra e non è escluso che possa farsi avanti prima del 31 gennaio.