Clamoroso ritorno Juve, ha già detto sì: ma c’è un ostacolo

Le ultime voci sul calciomercato della Juventus parlano di un possibile ritorno nella prossima sessione estiva: c’è un ostacolo da superare

Sembra passata un’eternità dalla fine del calciomercato di gennaio, in realtà è terminata da soli 13 giorni. La Juventus ha acquisito di diritto il titolo di regina della sessione invernale e come potrebbe essere altrimenti con colpi del calibro di Zakaria e, soprattutto, Vlahovic. In campo si sono visti subito i frutti, con i nuovi arrivati che non ci hanno messo molto a inserirsi negli schemi di Massimiliano Allegri.

Juventus Kean PSG
Nedved e Arrivabene © LaPresse

Il bomber serbo è stato già decisivo anche in Coppa Italia: da lui propiziato l’autogol, tramite una dirompente azione personale, che ha permesso alla ‘Vecchia Signora’ di staccare il pass per la semifinale. Insomma, l’asticella certamente si è alzata e il tempo ci dirà dove potrà arrivare la squadra bianconera nella stagione in corso. Lo scontro diretto a sangue con l’Atalanta, in programma stasera, significherà tanto in questo senso. Restano, però, degli interventi da realizzare per riuscire a tornare in fretta ai vertici del calcio mondiale e la società, dal canto suo, è già al lavoro in vista della prossima campagna di trasferimenti estiva. I pensieri vanno anche al fronte uscite, in particolare per quanto riguarda il futuro di Moise Kean.

LEGGI ANCHE>>> Juventus, big con lo sconto: ritorno di fiamma per il post de Ligt

Calciomercato Juventus, Kean ha detto sì al ritorno al PSG: c’è un ostacolo

Juventus Kean PSG
Kean © LaPresse

L’attaccante non è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante in bianconero, tant’è che il mister livornese lo tiene poco in considerazione nelle gerarchie. Stando a quanto si apprende dal portale ‘Fichajes.net’, il destino della punta potrebbe intrecciarsi nuovamente con quello del PSG. Mbappe è destinato a sposare la causa Real Madrid dal prossimo luglio e il classe 2000 sarebbe uno dei nomi attenzionati da Leonardo per raccogliere l’eredità della stella francese.

LEGGI ANCHE>>> Milan-Sampdoria, c’è un osservato ‘speciale’: affare a tinte nerazzurre

Kean, scontento del suo impiego attuale, avrebbe già detto sì all’ipotesi in questione, ma un ostacolo può bloccare tutto. L’ex Everton era risbarcato a Torino in prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a 28 milioni di euro più eventuali 3 di bonus. A causa dei paletti imposti dalla Fifa sui prestiti, la Juve dovrebbe prima riscattare il cartellino a fine stagione per poterlo cedere. Dettaglio che complica non poco la situazione.