Juventus, rivoluzione tra i pali: erede Szczesny in Serie A

La Juventus a fine stagione potrebbe decidere di cambiare il portiere titolare: l’erede di Szczesny potrebbe arrivare dalla Serie A

La rivoluzione in casa Juventus è iniziata già a gennaio, con due arrivi molto importanti, così come le partenze. In estate però i bianconeri potrebbero continuare la loro opera di rinnovamento della rosa, iniziando dall’estremo difensore tra i pali.

Wojciech Szczesny, portiere del Milan © LaPresse

Infatti per Wojciech Szczesny questa potrebbe essere l’ultima stagione in bianconero. Il portiere polacco sarebbe corteggiato in Premier League dal Newcastle, che sarebbe pronto a mettere sul piatto ben 18 milioni alla Juventus, più un contratto importante per l’estremo difensore. A Szczesny infatti verrebbero offeri 8-9 milioni a stagione per tre anni. Dunque per trovare l’erede tra i pali del portiere polacco, la Juventus avrebbe puntato il mirino in Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, big con lo sconto: ritorno di fiamma per il post de Ligt

Juventus, Szczesny torna in Premier League: Musso l’erede

Juan Musso, portiere dell’Atalanta © LaPresse

La Juventus continua a pianificare la rivoluzione per la prossima estate. Anche tra i pali potrebbe cambiare il protagonista, visto che, come detto, Wojciech Szczesny sarebbe corteggiato dalla Premier League e in estate la Juventus potrebbe lasciarlo partite. Così per sostituire il portiere polacco i bianconeri starebbero pensando al colpo in Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, ultima chance a Barcellona e poi addio: freccia per la Juventus

Infatti il mirino della Juventus sembrerebbe essere puntato in casa Atalanta, dove interesserebbe Juan Musso. Già con l’Udinese il portiere argentino aveva dimostrato di essere un portiere affidabile, e lo stesso sta facendo in questa stagione con la maglia dell’Atalanta. La ‘Dea’ al momento valuterebbe circa 25-30 milioni Musso, che sarebbe un investimento importante per la Juventus, che si assicurerebbe il portiere per diversi anni visto che l’argentino è un classe 1994.