Calciomercato, il Psg supera Inter e Juventus: addio Serie A

Il Milan sogna lo scudetto e prepara l’addio con il centrocampista. Sono molti i club interessati, non solo in Italia. Nelle ultime ore, si è fatto avanti il Psg

Il Milan torna al lavoro in vista del testacoda con la Salernitana di sabato 19 febbraio. I rossoneri hanno recuperato 5 punti sui cugini dell’Inter nelle ultime due giornate e sperano di allungare la striscia positiva. Dopo la Coppa d’Africa, Franck Kessiè è tornato a disposizione di Stefano Pioli, per quelli che molto probabilmente saranno i suoi ultimi mesi con la maglia numero 79.

Kessiè Calciomercato Psg
Franck Kessiè ©LaPresse

Kessiè-Milan, un matrimonio cominciato nell’estate del 2017, anno della consacrazione con la maglia dell’Atalanta di Gasperini. Da quel momento, il centrocampista ivoriano ha segnato 36 reti e regalato 17 assist ai suoi compagni in 208 presenze. In assenza dell’accordo per il rinnovo, Kessiè può legarsi ad un altro club per la prossima stagione. In Serie A lo vorrebbero l’Inter – pronta al ‘bis’ dopo Calhanoglu – e la Juventus. Il derby d’Italia potrebbe vedere perdere entrambe le società, ‘sconfitte’ sul mercato dallo strapotere del Psg.

LEGGI ANCHE >>>Assalto in Serie A, Inter e Juventus hanno la stessa idea

Calciomercato, il Psg mette la freccia per Kessiè: sorpasso su Inter e Juventus

Leonardo Psg Kessiè
Leonardo ©LaPresse

Uno dei giocatori più talentuosi del Milan e della Serie A potrebbe presto lasciare l’Italia. L’addio con i rossoneri sembra quasi scontato ma nelle ultime settimane non si era escluso un possibile approdo dell’ivoriano all’Inter o alla Juventus. 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Xavi cambia strategia: Juventus avvisata

Le due italiane non potrebbero però competere con il Psg, che, secondo ‘Mundo Deportivo’, sarebbe pronto a sferrare l’assalto decisivo, ripetendo quanto fatto con Gianluigi Donnarumma nella passata stagione. Leonardo non avrebbe problemi ad accontentare le pretese del centrocampista classe 1996, felice di ritrovare il portierone della Nazionale e di poter giocare con campioni del calibro di Messi e Sergio Ramos.