Villareal-Juventus, Allegri ‘coccola’ Vlahovic: “Domani debutta in Champions”

Villareal-Juventus, le dichiarazioni di Allegri alla vigilia. Il mister coccola Vlahovic, al suo debutto in Champions League

La Juventus si appresta ad affrontare il Villareal negli ottavi di finale di Champions League. Il match, in programma martedì 22 novembre alle ore 20.45, vedrà gli uomini di Allegri scendere in campo allo Stadio della Ceramica di Villareal. Il tecnico livornese è intervenuto nella consueta conferenza stampa alla vigilia del match.

Allegri Juventus
Max Allegri ©LaPresse

La Vecchia Signora ha pareggiato le ultime due partite in campionato, ma in compenso non ha interrotto la striscia di risultati utili consecutivi, arrivata a 12 match. Il ‘Sottomarino Giallo’ preoccupa Max Allegri: “Non è scontato passare il turno, abbiamo entrambe il 50% delle possibilità – riporta Gazzetta.it -, loro vengono da un buon momento e sono ben allenati”. Il tecnico non pensa che il cambio della regola del gol – la reti in trasferta non valgono più doppio – possa cambiare l’approccio: “Non cambia tanto, pareggio e vittoria restano buoni risultati”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, addio de Ligt e doppio colpo: 85 milioni per la nuova difesa

Villareal-Juventus- Allegri su Vlahovic e McKennie

Juventus Allegri
Weston McKennie ©LaPresse

Sulla formazione, Allegri annuncia il forfait di Dybala ed il rientro di Bonucci. In attacco ci saranno sicuramente Morata e Vlahovic. Il serbo, rimasto imbrigliato da Bremer nel derby, viene ‘coccolato’ dal mister: “Domani debutta in Champions League, ha grandi qualità ma dobbiamo proteggerlo. Va fatto un passo alla volta, sia per i giocatori che per le squadre”.

LEGGI ANCHE >>> Ci risiamo, Allegri sotto accusa: “La Juventus è senza allenatore”

La Juventus ambisce alla vittoria della coppa: “Giochiamo per vincere, anche in Champions. Non vogliamo uscire agli ottavi”. A centrocampo possibile l’impiego di Arthur, apparso in crescita nelle ultime uscite. Il mister ha infine elogiato McKennie: “Ha gol e inserimenti nelle gambe, centrocampista offensivo a tutto campo. Lui, come caratteristiche è diverso da tutti gli altri.”