Ha detto no al rinnovo, ma per Juventus e Milan non basta

Un talento della Premier League ha rifiutato il rinnovo col suo club: Juve e Milan in agguato, ma l’affare resta molto complicato

Si infiamma il mercato estivo. Nonostante manchi ancora molto alla fine della stagione – e parecchi verdetti restano da definire – le big hanno iniziato da tempo a pianificare le loro strategie. Spesso queste vengono stravolte da mancati accordi sui rinnovi di contratto di giocatori legati da tempo ai rispettivi club: il caso di Paulo Dybala alla Juventus e di Franck Kessié al Milan ne sono esempi fulgidi.

Massimiliano Allegri Calciomercato
Massimiliano Allegri © LaPresse

Anche quei profili che sembravano blindati da contratti già di per sè lunghi, possono sovente ritrovarsi in odore di cessione se rifiutano i prolungamenti proposti dalla società. È il caso di un talentuoso giocatore brasiliano che gioca in Premier League. Già autore di 9 gol in campionato, l’esterno avrebbe recentemente detto ‘no’ all’offerta di un ulteriore allungamento del rapporto. La mossa della società britannica, evidentemente volta a proteggere il suo patrimonio tecnico, è stata fatta col dovuto anticipo -l’accordo attuale scade nel 2024 – ma non ha prodotto gli effetti desiderati.

Calciomercato, occasione Raphinha: Juve e Milan alla finestra ma…

Raphinha in azione
Raphinha © LaPresse

Raphael Dias Belloli, in arte Raphinha, è forse il giocatore di maggior talento del Leeds United. Il club bitannico, dopo un avvio di stagione da incubo, ha ora risalito la china, sebbene ancora invischiato nella lotta per non retrocedere. Evidentemente le ambizioni dei ‘Whites’ non corrispondono a quelle del calciatore, se è vero come è vero che quest’ultimo ha rifiutato il rinnovo contrattuale. Il valore di mercato del nazionale verdeoro (40-45 milioni) non autorizza per il momento sogni di gloria per Juventus e Milan. Che ad ogni modo restano vigili sulla possibile partenza del talento.

Sull’esterno sudamericano insiste da tempo anche l’interesse del Barcellona, rivitalizzato dal progetto Xavi e desideroso di tornare ai fasti del recente passato. Sebbene manchi ancora molto alla scadenza dell’accordo tra Leeds e Raphinha, lo stop alle trattative per il rinnovo potrebbero cambiare in corsa – ed in fretta – le volontà degli attori protagonisti della vicenda. Già nella prossima finestra estiva di scambi se ne saprà di più.