Ritorno clamoroso, la Juventus ha scelto l’erede di Dybala

Sempre alla caccia del sostituto del partente Dybala, la Juve pensa concretamente al grande ritorno di un calciatore già visto in Serie A

Uno come Paulo Dybala non si sostituisce dalla sera alla mattina. E questo la dirigenza bianconera, che ha coraggiosamente preso la decisione di rinunciare all’argentino per il futuro, lo sa bene. L’apporto tecnico che la Joya è in grado d fornire quando non è infortunato e/o quando viene messo nelle condizioni di far meglio è sotto gli occhi di tutti. Alla Continassa si sta già lavorando per sostituire al meglio l’ex Palermo, e nelle ultime ore è spuntata una pista a dir poco suggestiva.

Paulo Dybala in azione
Paulo Dybala © LaPresse

La necessità di ingaggiare un profilo all’altezza della situazione, uno che possa duettare col gioiello Dusan Vlahovic e col probabile nuovo arrivo sul fronte offensivo, la Juve avrebbe ricolto il suo sguardo in Francia. C’è un giocatore, forse lasciato andar via troppo frettolosamente dall’Italia, che sta letteralmente facendo sfracelli nel suo club. Già visto nella nostra Serie A con la maglia del Milan, tra le fila del Lione il trequartista sembra aver trovato la sua dimensione. Riconquistando anche un posto fisso nella selezione nazionale del suo paese.

Juve all’assalto di Paquetà: ecco lo scambio (più cash) con Mc Kennie

Lucas Paqueta Calciomercato
Lucas Paqueta © LaPresse

Il talento di Lucas Paquetà non è mai stato in discussione. Arrivato in Italia forse troppo presto, nel gennaio del 2019, il brasilino ha fatto vedere solo a sprazzi le sua capacità, fino all’ineviatbile cessione arrivata nel settembre del 2020, dopo che Stefano Pioli aveva capito che non c’era margine per collocare il ragazzo nel suo scacchiere tattico. L’esperienza francese sembra aver rigenerato il verdeoro, che ora ha visto schizzare a 35 milioni il suo valore di mercato. Un bel salto, considerando che il Milan – che detiene il 15% della futura rivendita del giocatore –  lo ha lasciato andar via per 20. Ora il talento brasiliano è finito nel mirino della Juve, che però deve fare i conti con le resistenze del club transalpino.

Il Lione vorrebbe una cifra intorno ai 60 milioni per liberare il suo talento. Ovviamente i bianconeri non sono disposti a spendere una cifra del genere – tamtomeno cash – per Paquetà, pur essendo affascinati dall’idea di acquistarlo. Ecco che allora la soluzione potrebbe essere inserire Weston McKennie – sul quale l’interesse dei club stranieri è sempre alto – nell’affare. L’americano potrebbe essere la pedina giusta per scardinare le resistenze della società francese: solo dopo inizierebbe la trattativa sul congruo conguaglio da aggiungere al tutto.