La Juve saluta Arthur: scambio e ritorno di fiamma

Arthur è sempre più vicino a salutare la Juventus nel prossimo calciomercato estivo: ritorno di fiamma e scambio, tentativo a giugno

La sfida di domani sera in casa del Sassuolo per provare a consolidare la quarta posizione in classifica, accedendo alla fase a gironi della Champions League 2022/23. Nei piani della Juventus vi è la chiusura della stagione nel migliori dei modi, magari alzando la Coppa Italia nella finale di scena nelle prossime settimane contro l’Inter. Dal calcio giocato al calciomercato, per la ‘Vecchia Signora’ è già tempo di pensare a quelle che saranno le operazioni che in estate modificheranno lo scacchiere a disposizione di Allegri o di chi, nell’eventualità, sostituirà il tecnico livornese.

Juventus Thomas Arthur
Massimiliano Allegri © LaPresse

In tal senso, tra i nomi che molto probabilmente diranno addio alla Juventus resta in primissimo piano quello del brasiliano Arthur. L’ex Barcellona ha deluso nell’arco dell’annata e non rientra nei piani futuri della Juventus. Ecco perchè il centrocampista, già accostato negli ultimi mesi a diverse società, potrebbe salutare rientrando in una trattativa di scambio con un top club di Premier League.

Scambio in Premier League: Arthur saluta i bianconeri

Juventus Thomas Arthur
Arthur © LaPresse

Nonostante il contratto in scadenza il 30 giugno 2025 e dopo 28 presenze con 1 assist all’attivo, Arthur è sempre più vicino a cambiare squadra. La Juventus, dopo le ultime prestazioni convincenti di Rabiot, ha intenzione di puntare forte sul francese tra i titolari a centrocampo. Lo scorso gennaio a cercare Arthur è stato l’Arsenal che, in previsione del prossimo giugno, può tornare alla carica con un profilo che è stato già accostato ai colori bianconeri.

Si tratta di Thomas Partey, arrivato a Londra nell’estate 2020 dall’Atletico Madrid e che è stato vicino alla Juventus in più di un’occasione.

Juventus Thomas Arthur
Thomas Partey © LaPresse

Adesso la situazione potrebbe ripresentarsi con Arthur alla corte di Arteta e Thomas, reduce da 26 presenze con 2 reti ed 1 assist vincente, in maglia bianconera.