Sorpresa Juve, ecco il gioiello: Ancelotti lo libera

Per il mercato in entrata in casa bianconera. spunta un giocatore del Real Madrid che non rientra nei piani di Carlo Ancelotti

Lungi dal potersi definire conclusa – manca ancora qualcosa chiamata Finale di Champions League – la stagione del Real Madrid può già definirsi straordinaria. Il campionato vinto a spasso e le clamorose imprese nella Coppa continentale – destinate ad alimentare il sempre verde mito del ‘Bernabeu’- sono valsi a Carlo Ancelotti la rinnovata stima del presidente Florentino Perez e la sostanziale ‘carta bianca’ nelle scelte di mercato.

Carlo Ancelotti saluta
Carlo Ancelotti © LaPresse

L’allenatore italiano ha già presentato al presidentissimo la sua ricca lista di giocatori in uscita: da Isco ad Asensio, passando per Bale e Jovic, saranno in tanti a salutare i campi di Valdebebas,  sede degli allenamenti delle Merengues, prima del raduno in vista della stagione 2022/23. Tra i profili in uscita c’è anche un classe ’99 che dal suo acquisto – nel lontano 2018 – ha disputato una sola gara – per di più in Coppa del Re e non iin campionato – con la camiseta blanca. Tra prestiti e ritorni alla base (e soprattutto tanta panchina) il gioiello non ha mai potuto dimostrare il suo vero valore. Ancelotti ha deciso che di lui si può anche fare a meno. Ecco concretizzarsi una grande occasione per la Juve di Max Allegri.

Juve, idea Lunin: battaglia a tre per il portiere ucraino

Andriy Lunin Calciomercato
Andriy Lunin © LaPresse

Come riferito dal portale spagnolo ‘Fichajes.net’, Andryi Lunin sembra giunto al capolinea della sua contraddittoria esperienza col Real Madrid. La prospettiva di restare un altro anno senza praticamente mai giocare – o di essere dirottato ancora in prestito – non affascina l’ancor giovane portiere, sul quale tutti erano disposti a giurare. Ma che, per un motivo o per l’altro, non ha rispettato le aspettative riposte sul suo conto.

Juventus, Tottenham e Borussia Dortmund seguono da vicino la vicenda legata alla partenza dell’estremo difensore, il cui valore di mercato è letteralmente crollato negli ultimi anni. Col contratto in scadenza nel 2024, il Real non avrebbe esattamente fretta di venderlo, sebbene sia scontato che le possibilità di giocarsi il posto col titolarissimo Courtois siano sostanzialmente nulle. La Juve – interessata a trovre un vice Szczesny dopo la partenza di Perin – ci pensa: l’ex enfant prodige può dire ancora molto…