Il PSG fa tremare la Serie A: 150 milioni per il tris di colpi

In vista della prossima stagione, il PSG ha intenzione di fare un altro mercato faraonico: gli obiettivi provengono tutti dalla nostra Serie A

Lungi dall’aver esaurito la campagna di rafforzamento col ‘solo’, fantascientifico, acquisto di Kylian Mbappé – che acquisto non sarebbe, ma considerando che sembrava destinato al Real Madrid, in qualche modo lo è stato – la rinnovata dirigenza del PSG si prepara a mettere sul piatto altri milioni di euro per costruire una squadra ancor più stellare.

Nasser Al-Khelaifi sorridente
Nasser Al-Khelaifi © LaPresse

Il neo Ds dei parigini, Luis Campos, pare avere le idee chiare. Avendo compreso che i club italiani, a differenza di quelli della Premier, non possono in alcu modo rispondere agli ingaggio faraonici che il PSG sottopone agli agenti dei giocatori messi nel mirino, gli indugi sarebbero stati rotti. Conviene fare la spesa in Serie A. E che spesa. Tre prestigiosi obiettivi sono finiti nel mirino della società di Al-Khelaifi. Si tratta di tre profili che hanno già la loro lunga schiera di estimatori tra gli stessi club di Serie A. Ma che potrebbero finire proprio a Parigi nell’àmbito di un affare complessivo da 150 milioni.

Il PSG all’assalto dei gioielli della Serie A: triplo colpo in arrivo

Sergej Milinkovic-Savic in azione
Sergej Milinkovic-Savic © LaPresse

Sul taccuino del dirigente transalpino sono infatti finiti i nomi di Sergej Milinkovic-Savic, Milan Skriniar e Gianluca Scamacca. Curiosamente, ma nemmeno troppo, un giocatore per reparto. Il tutto dopo aver preso lo scorso anno, a parametro zero sì, ma comunque dall’Italia, Gianluigi Donnarumma. La valutazione complessiva di mercato è presto fatta: 40 milioni a testa per il difensore nerazzurro e per l’attaccante del Sassuolo, 70 milioni per il ‘Sergente‘ biancoceleste. 150 milioni complessivi e tanti saluti anche a chi, Juve e Inter per diversi motivi, sperava di acquistare/ trattenere questi calciatori.

Allo stato attuale non c’è una trattativa concreta per alcuno dei tre, ma indiscrezioni provenienti da più parti confermano le intenzioni ‘bellicose’ del nuovo dirigente del PSG. Convincere economicamente i profili ad accettare la destinazione parigina potrebbe non essere un problema: più complicato, ma comunque superabile, l’ostacolo rappresentato dalla probabile reticenza di Lazio, Inter e, in misura molto minore, Sassuolo, a cedere i loro gioielli.