Belotti alla Roma, la proposta di Mourinho: secco no da Allegri

La Roma vuole stringere i tempi per tesserare il ‘Gallo’ Belotti: Mourinho deve però prima liberarsi di Eldor Shomurodov

Sta diventando un tormentone. Sembrava tutto fatto da almeno una settimana, poi la trattativa si è arenata. Per Andrea Belotti alla Roma ci sarà ancora da attendere. Com’è noto, la società giallorossa deve prima liberare una casella in attacco se vuole tesserare l’ormai ex centravanti del Torino, costretto a guardare da casa l’inizio del campionato di Serie A.

Andrea Belotti in azione
Andrea Belotti © LaPresse

La pedina in uscita dalla Roma è Eldor Shomurodov, che fino a qualche giorno fa pareva destinato al Bologna. La fumata bianca era davvero molto vicina, poi le parti si sono allontanate. Problemi sulla formula e sull’ingaggio dell’uzbeko. A questo punto il club giallorosso, che rischia di subire una beffa simile a quella che l’Inter ha incassato con Dybala per aver temporeggiato eccessivamente, deve fare in fretta. L’offerta del Nizza per il ‘Gallo’ è lì sul tavolo, ma Shomurodov ancora è a Trigoria.

Mourinho offre Shomurodov alla Juve: Allegri dice no

Jose Mourinho concentrato
Jose Mourinho © LaPresse

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato, José Mourinho sarebbe arrivato perfino ad offrire il suo esubero alla Juve pur di chiudere il pirma possibile la cessione. Ben consapevole che la Juve sta ancora cercando un altro attaccante da inserire in rosa – e che non disdegnerebbe un affare low cost – il portoghese ha pensato che questa mossa potesse portare dei frutti. Valutazione errata, a giudicare almeno dalla prima reazione della Juve.

I bianconeri non sarebbero infatti interessarti all’ex giocatore del Genoa, dato che le mire per il nuovo attaccante sono ben più prestigiose. Si parla ancora molto del possibile affare Memphis Depay, che qualcuno indica come sempre più vicino alla Juve. Non è tramontata del tutto nemmeno la pista Marko Arnauotivic, da tempo accostato ai bianconeri. Insomma, il disegno di Mourinho, geniale per gli interessi della Roma, sembra non poter andare a buon fine.