Ritorno di fiamma, Allegri piazza il colpo dalla Spagna

In vista della riapertura del mercato, Allegri ripensa ad un obiettivo già cercato durante la scorsa primavera

Fortunatamente c’è ancora il mercato di gennaio, sostiene qualcuno. La crisi, soprattuto di gioco, ma anche di risultati, che sembra aver attanagliato la Juve di Massimiliano Allegri potrebbe trovare una soluzione non solo grazie al rientro degli infortunati – chiamati a gran voce dallo stesso tecnico – ma anche con ulteriori investimenti da fare già tra qualche mese.

Massimiliano Allegri sorridente
Massimiliano Allegri © LaPresse

Nella difficile quadratura del cerchio che sta cercando il tecnico, il ritorno della difesa a tre potrebbe essere una delle soluzioni. Oltre a beneficiarne un certo Glesion Bremer, che col suddetto modulo ha incantato tutti lo scorso anno, l’abbandono della difesa a quattro potrebbe spingere la dirigenza bianconera ad ingaggiare un profilo che ha già mostrato, in Italia, di sapersi destreggiare alla grande con altri due centrali accanto. Trasferitosi a parametro zero in Spagna nel corso dell’estate, il brasiliano naturalizzato italiano potrebbe tornar di moda nei pensieri dello staff tecnico bianconero.

Allegri vuole Luiz Felipe

Luiz Felipe in azione
Luiz Felipe © LaPresse

Luiz Felipe, ex colonna della difesa di Simone Inzaghi all’epoca della comune esperienza in biancoceleste, è stato già corteggiato dalla Juve nella scorsa primavera. Anche per via di un contratto in scadenza che il giocatore non intendeva rinnovare con la Lazio: alla fine l’italo-brasiliano si è accordato ‘a zero’ col Betis Siviglia, frustrando anche i tentativi dell’Inter e della stessa Juve di accaparrarselo gratis.

Ora che le esigenze di campo richiamano la dirigenza ad un nuovo intervento sul mercato, la Juve intende rifarsi sotto. L’ideale sarebbe riuscire a strappare il difensore al Betis già a gennaio, ma anche qualora l’operazione non andasse a buon fine subito, la pista verrà tenuta in caldo per giugno. Quando, a dire il vero, nessuno può anora giurare che ci sarà sempre Allegri sulla panchina bianconera...