Clamoroso Juventus, dimissioni improvvise di Andrea Agnelli

Terremoto in casa Juventus, dimissioni improvvise del presidente Andrea Agnelli e di tutto il consiglio d’amministrazione

Una stagione imprevedibile per la Juventus, che sul campo ha faticato più del previsto e ora arriva la notizia più inaspettata per il futuro bianconero. Infatti in questi minuti, secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, sono arrivate le dimissioni del presidente Andrea Agnelli e di tutto il consiglio d’amministrazione.

Andrea Agnelli ©LaPresse

Una notizia inaspettata che complica e non poco il futuro della Juventus. Adesso si attende solo il comunicato ufficiale delle dimissioni di massa decise dalla dirigenza bianconera che spiazzano il mondo del calcio italiano.

Juventus, si dimette il presidente Andrea Agnelli: dimissioni anche di tutto il cda

Vlahovic
Andrea Agnelli ©LaPresse

Un vero fulmine a ciel sereno quello che si abbatte sulla Juventus in questo momento. Come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, il presidente bianconero Andrea Agnelli ha rassegnato le dimissioni. Oggi pomeriggio si è svolto un’assemblea degli azionisti in cui prima il presidente, poi Pavel Nedved, Maurizio Arrivabene e tutto il consiglio di amministrazione si sono dimessi. Un vero e proprio terremoto che ora cambia tutto nella Juventus.

La Juventus ha emanato un comunicato ufficiale in cui si spiega che le decisioni prese sono arrivate dopo un consiglio straordinario che si è svolto oggi. “I membri del Consiglio di Amministrazione, considerata la centralità e rilevanza delle questioni legali e tecnico-contabili pendenti, hanno ritenuto conforme al miglior interesse sociale raccomandare che Juventus si doti di un nuovo Consiglio di Amministrazione che affronti questi temi. A tal fine, tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione presenti alla riunione hanno dichiarato di rinunciare all’incarico”. Continua con l’ufficialità delle dimissioni: “Per le stesse ragioni, ciascuno dei tre amministratori titolari di deleghe (il Presidente Andrea Agnelli, il Vice-presidente Pavel Nedved e l’Amministratore Delegato Maurizio Arrivabene) ha ritenuto opportuno rimettere al Consiglio le deleghe agli stessi conferite. Il Consiglio ha, tuttavia, richiesto a Maurizio Arrivabene di mantenere la carica di Amministratore Delegato”. Una notizia che scuote il mondo del calcio italiano e dà il via alla rivoluzione nella Juventus.