Ferran Torres alla Juventus, il Barcellona dice sì con lo scambio

Le prestazioni dell’esterno in Nazionale non sono abbastanza per Xavi, così potrebbe diventare una pedina di scambio importante per la Juventus dal valore di 30 milioni

Nonostante la clamorosa eliminazione ad opera del Marocco, la Nazionale spagnola esce dagli ottavi di finale del Campionato del Mondo di Qatar 2022 con tanti rimpianti e qualche piccola soddisfazione. Oltre ai soliti Gavi e Pedri, il tecnico Luis Enrique può dirsi contento delle prestazioni di Alvaro Morata e dell’esterno d’attacco Ferran Torres.

Ferran Torres ©LaPresse

Quattro le presenze per l’ex Manchester City con due reti all’attivo, un buon segno di reazione da sottoporre soprattutto all’attenzione del tecnico del Barcellona, Xavi. Per quest’ultimo, infatti, Ferran Torres non rappresenta una prima scelta: il recupero di Ansu Fati lo scalza nuovamente in seconda posizione, una sorta di valida alternativa in caso di necessità. Di certo non il massimo che egli stesso potesse aspettarsi da quando ha compiuto il passo avanti verso La Liga. Ora però la dirigenza blaugrana starebbe seriamente pensando alla possibilità di una cessione a gennaio, partendo da una base di 30 milioni di euro.

Calciomercato, Ferran Torres è il dopo Di Maria: Locatelli sacrificato

Manuel Locatelli ©LaPresse

Per l’occasione potrebbe approfittarne la Juventus, da tempo interessata al suo gioco, imbastendo una trattativa di scambio alla pari con il Barcellona ed inserendovi il cartellino di Locatelli. Allegri avrebbe espresso il desiderio di avere con sé una buona alternativa a Di Maria, finora abbastanza deludente con la maglia bianconera in questa prima metà di stagione e ancora in dubbio sulla sua permanenza anche il prossimo anno. Al di là della qualità tecnica che caratterizza entrambi, Ferran Torres ha dalla sua anche l’età anagrafica e una minore propensione a subire infortuni.