Come Vlahovic, dalla Fiorentina alla Juve: viola traditi

La Juventus è pronta a ripetersi con un altro grande colpo ‘alla Vlahovic’: la Fiorentina va su tutte le furie

Vincere aiuta a vincere ed è per questo motivo che la Juventus di Massimiliano Allegri non ha la minima intenzione di fermarsi. Le diverse peripezie che hanno coinvolto la ‘Vecchia Signora’, dentro e fuori dal rettangolo verde, continuano a tenere banco.

Milenkovic come Vlahovic: colpo Juventus
Dusan Vlahovic (Lapresse) – Calciomercatonews.com

Perchè fino a questo momento l’Inchiesta Prisma ha inciso pesantemente sul cammino della squadra di Torino visto che i 15 punti di penalizzazione incassati per la questione plusvalenze fittizie, pesano e non poco sull’economia di una stagione che può diventare positiva in caso – soprattutto – di vittoria dell’Europa League. Perchè numeri alla mano gli uomini di Allegri hanno avuto un rendimento importante da qualche mese a questa parte e, senza penalizzazione, sarebbero in solitaria secondi solo al Napoli. Ma la classifica reale è un’altra ed i pensieri della ‘Vecchia Signora’ sono inevitabilmente rivolti all’anno prossimo, con una Juve tutta nuova e che potrebbe presentarsi alla griglia di partenza con diversi nuovi volti in rosa. Il calciomercato estivo, che riaprirà ufficialmente i battenti solo tra qualche settimana, rischia dunque di vedere la società bianconera tra le protagoniste assolute: le idee, su come e soprattutto dove rimpolpare la squadra di Allegri, sono già chiare.

Vlahovic docet: la Juve si scatena, Commisso al tappeto

In attacco Vlahovic è diviso dal possibile rilancio all’ipotesi addio: diverse big stanno pensando a lui ed il club per una cifra dagli 80 milioni a salire difficilmente dirà di no alla cessione. Da valutare Moise Kean che raramente ha convinto del tutto il ‘Conte Max’ quest’anno, così come le possibilità che Di Maria alla fine rimanga a Torino, seppur non copiose, ci sono ancora.

Milenkovic come Vlahovic: colpo Juventus
Nikola Milenkovic (Lapresse) – Calciomercatonews.com

Riflessioni in mediana dove Allegri farà davvero di tutto per tenersi stretto Rabiot: Paredes, invece, è già certo di ritornare a Parigi dopo un prestito assolutamente poco fruttuoso per il centrocampo juventino. Ma quello che pare possa essere il colpo più incisivo per la società piemontese riguarderà la difesa. La retroguardia, infatti, perderà Cuadrado a zero e già quest’anno, per vie centrali, ha mostrato lacune preoccupanti. Bonucci tra meno di un mese compirà 36 anni e la firma di un centrale di assoluto spessore si è resa praticamente impossibile da ignorare. Il nome giusto può essere quello di Nikola Milenkovic, gioiello della Fiorentina già accostato in più occasioni alla Juventus. 25 anni, il connazionale di Vlahovic ha rinnovato l’estate scorsa fino al 2027 con il club di Rocco Commisso.

Nulla che, alle giuste condizioni economiche, possa ostacolare la cessione del difensore ai bianconeri. E la Juventus intende ripetersi, dopo Chiesa e soprattutto Vlahovic, ‘scippando’ i grandi rivali di uno dei grandi talenti a disposizione di Italiano e praticamente sempre impiegati nel corso degli ultimi mesi. Milenkovic, schierabile tanto nella difesa a quattro che in quella a tre, è un classe ’97, nazionale serbo, reduce da 29 presenze con 3 reti ed 1 assist vincente all’attivo. La Juventus ci proverà: l’operazione, molto simile a quella che nel gennaio 2022 ha portato Vlahovic in bianconero, sembra prendere già corpo con il passare delle settimane.