‘Bombastica’ Eni: dall’Albania con furore | FOTO

La rivelazione balcanica è pronta a sfondare anche nel vecchio continente, grazie alle sue doti canore al di sopra della capacità media comune.

Eni Koçi è una cantautrice molto popolare. È nata a Berat, in Albania, nel 1996. Ha fatto la sua prima esibizione all’età di nove anni ad un festival nazionale per bambini, una sorta di Zecchino D’Oro dell’Aquila a due teste, dove si è classificata al secondo posto con il brano dal titolo traducibile in “Camera con i giocattoli”. Dopo la prima esperienza ha partecipato a diversi festival per bambini dove è sempre riuscita a vincere un premio.

Eni Koci bomberistica
Eni Koçi si appresta ad entrare nel mese di novembre (Instagram) Calciomercatonews.com

All’età di tredici anni ha pubblicato il suo primo video musicale professionale “Shprese kerkon nga ti” (in italiano: “La speranza ti sta cercando”), con cui ha vinto il prestigioso premio Netet e klipi per la migliore interpretazione. Ciò le ha portato successo e fama in Albania.

Nel frattempo Eni ha proseguito gli studi ed è doveroso sottolineare che abbia iniziato la sua carriera vera e propria quando era soltanto in seconda media.

Una delle più grandi sostenitrici in questo percorso è stata sua sorella Greta Koçi, anch’ella cantante di grande successo in Albania. Pochi mesi dopo aver pubblicato la sua prima canzone, Eni e Greta hanno fatto uscire un duetto intitolato “Ne bojm dem” (“Nel centro del bersaglio”).

Il 2014 è stato l’anno della definitiva maturazione artistica per Eni Koçi, con l’uscita del suo videoclip “Motiv Im” (“Motivo dentro”). Quest’opera, a differenza delle precedenti, ha dato modo di vedere una Koçi più matura, una voce migliore e anche dal punto di vista contenutistico, la canzone includeva nel proprio testo concetti romantici più profondi.

Tornando al suo percorso formativo, nel 2014 Eni ha inoltre terminato il liceo a Tirana e ha deciso di proseguire gli studi universitari trasferendosi a Londra.

Nel 2015 la sua priorità era lo studio, com’è giusto che sia per una diciannovenne, ma ovviamente non poteva lasciare la carriera alle spalle, così ha deciso di pubblicare “S’jam jettime” (“È l’ora del volo”), seconda collaborazione con la sorella Greta. Questa canzone è stata considerata molto speciale perché conteneva un messaggio forte e i fan sembravano amarla.

Una vita da jet set: tra Londra e l’Albania

Koçi ha deciso di dare equilibrio alla sua vita a Londra e la carriera nel suo Paese, così ha portato la sua nuova canzone per il 2016 “S’jam jettime” (“Come prima”), appena un mese dopo l’uscita della sua ultima collaborazione. Sei mesi dopo esce inoltre una delle canzoni di maggior successo dell’estate 2016 “Spo t’gjej mo” (“Non riesco a trovarti”).

Eni Koci esplosiva
Eni Koçi è la star del momento in Europa, ma non solo (foto Instagram) Calciomercatonews.com

Il 22 maggio 2022 Eni Koçi pubblica il videoclip “Ama”, in collaborazione con l’artista Genc Prelvukaj che ha curato la stesura del testo della canzone; il tutto pare sia avvenuto mentre Prelvukaj si trovava in uno chalet di legno sulla catena montuosa del Prokletije, al confine con il Kosovo. Il videoclip è stato prodotto da Black Fish Entertainment.

Ora non è dato sapere cos’abbia in serbo Eni Koçi in vista del Natale 2023, di certo troverà sicuramente il modo di stupirci ancora una volta con tutto il furore canoro che possiede nella sua anima.