Moviola Lazio-Roma: Tagliavendo vede bene sui rigori!

Calcio

ROMA – Tagliavento si conferma l’arbitro più in forma: tiene in pugno il derby con personalità e sbaglia il minimo sindacale. Due rigori, 11 ammoniti e un espulso: questi i numeri più importanti della gara. Partiamo dai falli in area. Al 2’ della ripresa Kolarov salta prima Taddei (tunnel) e poi Cassetti che cerca di togliere la gamba ma non fa in tempo: l’impatto con il ginocchio è netto ed è a cavallo della linea. Dopo 5’ dribbling a rientrare di Taddei su Kolarov che lo aggancia sul piede destro: altro rigore netto. L’arbitro, invece, fa bene al 24’ p.t. a non fischiare sulla caduta di Rocchi sull’intervento di Burdisso. Così come non è da penalty il duello Toni-Biava (anzi, il fallo è del giallorosso). Qualche dubbio al 35’ della ripresa quando Rocchi tira in acrobazia, subito dopo Burdisso lo tocca sulla caviglia. Nel primo tempo ammonizioni ok per Brocchi (steso Pizarro), De Rossi (duro su Floccari) e Totti (manata a Dias); eccessiva quella a Riise (tackle su Mauri). Nella ripresa gialli giusti per Cassetti e Kolarov (sui rigori), Juan (affossato Lichtsteiner), Taddei (fallo su Ledesma) e Toni (steso Ledesma). Al 45’ mini rissa tra Menez e Ledesma; Tagliavento mostra il giallo a entrambi, il laziale non ci sta e applaude: rosso diretto. A fine gara un calcio di Radu (prova tv?) a Perrotta scatena un parapiglia con Totti che mostra ai laziali i pollici versi.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Daniele Berrone – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top