Prandelli: “Vargas non era il rigorista!”

Calcio

FIRENZE –  Mentre Andrea Della Valle lascia già a metà gara il suo posto in tri­buna  nessuno dei gio­catori viola a fine gara si pre­senta davanti a telecamere e taccuini, men che mai Vargas che, annuncia Corvino, sarà multato pesantemente: non doveva andare lui sul dischet­to quando l’arbitro al 5’ della ripresa ha concesso alla Fio­rentina, sullo 0-0, un rigore per un contatto fra Morero e Gi­lardino. Eppure il peruviano, che non è nè il primo né il se­condo rigorista (lo sono Jove­tic e Gilardino) ci è andato lo stesso facendo accasciare sulla panchina uno sconsolato Pran­delli, ha sistemato il pallone ma il suo tiro debole e centrale è diventato facile pre­da di Sorrentino. Pochi minu­ti dopo, ironia della sorte, il Chievo passerà in vantaggio. Vargas a fine gara s’è scusato col tecnico e i compagni ma l’ammenda salata la pagherà comunque: “Ha mostrato at­taccamento alla causa ma così non si fa” sbuffa Corvino, “E’ un segnale che non dovevamo dare” sbotta Prandelli, poi con tutta la squadra chiede scusa ai tifosi per la figuraccia: “Par­lo io al posto dei ragazzi inter­pretando il loro stato d’animo. Chiediamo scusa alla nostra gente che è sempre stata vin­cente quest’anno, anche in campionato, a differenza di noi, però è ingiusto incolpare di scarso impegno questa squadra, il fatto è che ha dato tutto e ora non ne ha più” am­mette il ds viola.

Fonte TuttoSport

La redazone di calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top