Esclusiva CmNews| De Benedetti: “Mourinho il colpo del Real, per Pedro Leon-Milan c’è una concorrente…”

Ultime Notizie:

ROMA  – In questi giorni in casa Inter continua a tenere banco la questione Mourinho, il tecnico portoghese infatti viene accostato sempre con maggiore insistenza al Real Madrid e secondo molti le possibilità che il tecnico dell’Inter si traferisca in Spagna la prossima stagione sono molto elevate. Di questo e non solo abbiamo parlato con Andrea De Benedetti, noto giornalista e grande esperto di mercato spagnolo.

Buongiorno sig. De Benedetti, ben ritrovato, questi giorni si parla moltissimo di un possibile passaggio di Mourinho al Real Madrid, lei che impressione si è fatto in merito?

“Personalmente trovo discutibile questa scelta, nel senso che  Perez non ha grande considerazione degli allenatori in generale, gli allonatori a Madrid hanno vita dura e spesso durano poco. In passato non si è mai puntato su grandissimi allenatori proprio perchè non vengono considerati dal presidente così determinanti, non capisco che senso abbia andare a prendere l’allenatore migliore o comunque l’allenatore più blasonato del momento per poi metterlo in discussione quando sorgeranno le prime difficoltà perchè a Madrid funziona così. Inoltre c’è da considerare che il Real potrebbe perdere lo scudetto facendo 98 punti in campionato che sono davvero tantissimi, non credo che Mourinho possa migliore molto le prestazioni di questo Real, al massimo potrà allungargli un po la vita in Champions League. Detto questo comunque, gli indizi perchè Mourinho vada al Real ci sono tutti, se il Real come detto dovesse arrivare secondo in campionato e Mourinho dovesse vincere tutto sarebbe la situazione perfetta per il trasferimento”.

Alcuni giornali inglesi parlano di un Florentino Perez disposto a fare una vera e propria follia per Messi, pagando la clausola rescissoria di 140 milioni, credi sia un operazione possibile?

“Assolutamente no, non credo che Perez arriverà a tanto e anche se ci volesse provare non andrebbe a buon esito il suo assalto. E’ vero che c’è una clausola rescissoria, ma bisogna avere anche la volontà del giocatore per un passaggio ad un altro club, Messi è legatissimo al Barcellona e ha un debito morale con questa società, credo che rimarrà al Barcellona per il resto della sua carriera o comunque per molto tempo ancora. Inoltre per il rispetto che ha per i tifosi e il club non credo che accetterebbe mai di andare al Real Madrid, cioè nella squadra nemica numero uno per eccellenza”.

Escluso Messi, quale potrebbe essere il grande colpo del Real Madrid?

“Quella attuale è una situazione molto particolare, di solito la campagna acquisti del Real Madrid è preceduta da un grande evento mediatico, c’è sempre un nome che diventa un tormentone per diversi mesi e poi spesso si concretizza il trasferimento, è successo in passato con Ronaldo, poi con Zidane, Beckham, fino a Kakà e Cristiano Ronaldo. Quest’anno invece un vero e proprio obiettivo dichiarato non c’è, inizialmente si pensava a Ribery, ma la pista si è un po’ raffreddata e personalmente non credo che siano possibili le operazioni Rooney e Gerrard. A questo punto il colpo potrebbe essere davvero rappresentato da Mourinho”.

Per quanto riguarda il Barcellona invece c’è qualche grande operazione in cantiere?

“In Spagna danno quasi per fatto l’acquisto da parte del Barcellona di Villa, addirittura secondo molti l’ufficialità potrebbe avvenire addirittura già la prossima settimana. Al Valencia andranno dei soldi più Bojan Krkic, personalmente credo che Villa sia per caratteristiche più consono di Ibrahimovic per il gioco del Barcellona, però è un giocatore che costa molto, alla soglia dei 30 anni, non darei mai via uno come Bojan per acquistarlo. Credo che il Barcellona in questi ultimi anni si sia mosso molto bene sul mercato a livello di settore giovanile, e i risultati si stanno vedendo visto che la cantera sforna giocatori importanti in continuazione, ma a livello di prima squadra stanno gestendo le risorse davvero male. Si pensi che l’hanno scorso sono stati spesi 25 milioni per Chygrynskiy e 50 milioni più Eto’o per Ibra, una follia, inoltre a breve ci saranno le elezioni per la presidenza del club, Laporta non è favorito anzi… Non capisco il senso del perchè si debbano compiere operazioni di mercato in questo momento. Un altro nome caldo resta quello di Fabregas, ma credo che non ci saranno novità fino a dopo il Mondiale”.

Concludiamo con Pedro Leon, centrocampista del Getafe che è stato più volte accostato al Milan, a che punto è la trattativa?

“E’ notizia di oggi che sul giocatore è entrato in corsa concretamente anche il Real, il giocatore ha 23 anni, viene da un’ottima stagione e fa gola a diverse squadre, ci sarà ancora da attendere per il suo futuro.”

Enrico M. Andreani – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top