Diritti Tv: oggi è il giorno della verità

Calcio

MILANO – Sarà oggi il giorno della verità per la Lega Calcio? Di sicuro, stamattina, Claudio Ma­rangoni, giudice del Tri­bunale civile di Milano, esaminerà la richiesta di sospensiva del contratto di cessione dei diritti tv a Sky per le stagioni 2010­11 e 2011-12, avanzata da Marco Crispino, patron di Conto Tv. Verranno ascol­tate le parti, ma per una decisione potrebbe es­sere neces­sario aspet­tare un’altra decina di giorni. Chia­ro che, qua­lora l’attesa dovesse prolungarsi, sarebbe ve­ra fibrilla­zione nelle stanze di via Rosellini.
In ballo, infatti, ci so­no i 571 mi­lioni di euro garantiti da Murdock per la pros­sima stagio­ne e i 578 per quella successiva. Se il Tribu­nale decide­rà la so­spensione, il rischio del caos è con­creto, per lo meno stan­do all’allar­me lanciato dalla Lega: sa­rebbe a rischio la «soprav­vivenza » di diverse socie­tà. La vicenda dura ormai da diversi mesi e, se da­vanti alle prime azioni di Conto Tv, ai piani alti di via Rosellini avevano sempre manifestato gran­de sicurezza per le proce­dure adottate nell’asse­gnazione dei vari pacchet­ti, adesso, invece, tensio­ne e preoccupazioni sono diventati palpabili. La speranza dei club della massima se­rie è che la richiesta di so­spensione dei contratti venga respinta perché un altro giudice si sta occu­pando della questione o perché venga riconosciuto che il danno eventualmen­te subìto da Conto Tv non è irreparabile e quindi può essere rimborsato. Al­trimenti, il pericolo è quello di dover ripartire con il bando d’asta, con una conseguente dilata­zione dei tempi che mette­rebbe a se­rio rischio l’inizio della stagione nei tempi già previsti.

Fonte Corriere dello Sport

La redazione di calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top