Juventus, parla Storari: “Non sono un secondo portiere”

Calcio

TORINO –«Le responsabilità non mi spaventano: in carriera non mi sono mai considerato un secondo, fa parte della mia mentalità».  Marco Storari è pronto a blindare la porta della Juventus nel periodo di convalescenza di Buffon, operato ieri sera di ernia. «Auguro a Gigi di tornare il più presto possibile – dice l’ex portiere della Sampdoria -. So che ci sono molte aspettative su di me, ma nella mia carriera ho sostituito altri portieri infortunati, come Abbiati e Castellazzi. Ora, se toccasse a me sostituire Buffon, sarei contento, ma allo stesso tempo tranquillo. Sostituirlo anche in Nazionale? È ovvio che uno si auguri il meglio per la propria carriera, ma non ci penso. Punto solo ad allenarmi bene». Storari è stato acquistato proprio perchè Buffon si è infortunato, ma non ha avuto la garanzia del posto. «Ho parlato con Marotta e ho firmato il contratto – sottolinea – ma non ho avuto garanzie di giocare di più o di meno: se uno merita, gioca. Le gerarchie tra i portieri servono ma la scelta spetterà all’allenatore». Il portiere lancia poi la sfida all’Inter. «Per lo scudetto c’è anche la Juve – rileva -. C’è scetticismo attorno a noi perchè la Juve ha sempre abituato tutti a stare davanti e lo scorso anno non è arrivata tra le prime quattro. L’Inter ha vinto tutto e vorrà continuare a farlo. Ma le squadre che sono arrivate dietro, faranno di tutto per raggiungerla».

Fonte: Ansa

La Redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top