Inghilterra, a Wembley si attendono fischi per la nazionale di Fabio Capello

Calcio

LONDRA – Dimenticare il Sudafrica, riconquistare i tifosi, rilanciare le ambizioni dell’Inghilterra in vista delle qualificazioni a Euro 2012: contro l’Ungheria i Tre Leoni di Fabio Capello, attesi dai fischi di Wembley, ripartono con una squadra rinnovata ma ancora sotto choc per il fiasco mondiale. Lo ha ammesso Capello, lo ha confermato il capitano Steve Gerrard, che davanti ai giornalisti ha confessato: «Anche io fischierei l’Inghilterra se fossi un tifoso». Si annuncia una notte calda a Londra, davanti ai 60 mila previsti per la prima della nazionale inglese dopo il mondiale sudafricano. Nonostante le scuse di Capello è prevista una rumorosa contestazione: tutti sotto accusa per la fallimentare spedizione mondiale. Da John Terry a Wayne Rooney, fischiatissimi già domenica in occasione della Community Shield, fino a Gerrard, capitano di giornata in attesa del rientro di Rio Ferdinand. «Ci aspettiamo una contestazione ma dobbiamo accettarla e dimostrare di essere una buona squadra. Vogliamo riconquistare la fiducia e il rispetto dei nostri tifosi», la promessa di Gerrard che ha rinnovato la fiducia a Capello: «È un allenatore fantastico, ha l’esperienze e la qualità per risolvere questa situazione. Dobbiamo seguirlo, e sfruttare le possibilità che ci verranno date». Rispetto alla rosa mondiale il Ct inglese ha escluso nove giocatori, chiamando diversi giovani che entreranno nella ripresa. Il primo tempo sarà per i reduci mondiali, chiamati ad incassare la rabbiosa contestazione dei tifosi. Novità in porta dopo la bocciatura definitiva di David James, e la rinuncia di Paul Robinson: ci sarà il giovane Joe Hart, n.1 del Manchester City. In difesa, al fianco di Terry, annunciato Michael Dawson del Tottenham. In attacco, in coppia con Rooney non ancora al meglio, spazio per Bobby Zamora (Fulham). «Dobbiamo accettare la reazione dei tifosi, bisogna capire la loro delusione – ha ripetuto Capello alla vigilia -. Il mondiale non è andato come speravamo ma ora ripartiamo. Voglio qualificarmi per Euro 2012 e poi faremo tesoro dell’esperienza di due mesi fa. Cambieremo la preparazione atletica prima della fase finale». Se Capello è stato confermato a dispetto anche di gran parte della stampa e dell’opinione pubblica, non è andata altrettanto bene al suo collega ungherese Erwin Koeman, esonerato dopo la mancata qualificazione al mondiale. Al suo posto fa il suo esordio Sandor Egervari. L’ultimo precedente risale al 2006, quando l’Inghilterra si impose 3-1 all’Old Trafford con gol di Gerrard, Terry e Peter Crouch.

FONTE : ANSA

Mauro Piro – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top