Calciomercato Juventus, Jacobelli: “Non è da Juve rinunciare allo Scudetto dopo aver speso 37 milioni”

Calciomercato Juventus: News di calcio mercato LIVE

Calciomercato Juventus – L’onestà intellettuale di Luigi Delneri impreziosisce lo spessore umano di un allenatore che, compiuti i 60 anni, può finalmente giocarsi l’occasione della vita: allenare la Juve. E se, dopo due sole giornate di campionato, Delneri sventola bandiera bianca affermando che la sua squadra non è da scudetto, esegue un apprezzabile esercizio di chiarezza. Il problema è un altro. Può un tecnico della Juve chiamarsi fuori così presto dalla mischia per il titolo? No, non può. Tant’è vero che lo stesso ex allievo di Delneri, Antonio Cassano, stamane la pensa in modo diametralmente opposto e proprio perchè al timone dei bianconeri c’è il signore di Aquileia. “Ho detto e ripeto che la Juve è da scudetto perchè ha un grande allenatore come Delneri. Solo che adesso devono giocare come vuole lui: anche noi alla Samp abbiamo avuto bisogno di un po’ di tempo. Vedrete quando avranno assimilato i suoi schemi: vedrete un’altra Juve”. E se lo dice Cassano, i tifosi bianconeri hanno qualche ragione di speranza. Sono quattro anni che soffrono: da Calciopoli alla serie B, dall’incredibile esperienza di Blanc presidente-amministratore delegato-direttore generale alla rovinosa, pessima stagione 2009-2010, la peggiore in A degli ultimi 48 anni della loro storia: nulla è stato risparmiato alla gente della Juve che ha il diritto di avere una squadra capace di battersi per il titolo. Che poi lo vinca, è un altro discorso, ma arrendersi dopo soli 180 minuti non è possibile. E poi, a parte l’autogol mediatico è pari all’intempestività di una sortita che priva i tifosi della prima, elementare, aspirazione che nessuno può negare loro: sognare il tempo della rivincita. Fra arrivi e partenze, Vinovo si è trasformato in un grand hotel e 37 sono stati i milioni di passivo della campagna estiva. Va bene che dodici giocatori nuovi non si amalgamano di punto in bianco. Va bene che ci vuole tempo. Va bene tutto. Ma se l’allenatore punta alla zona Champions dopo due giornate, qualcuno dica ai giocatori che non sono finiti alla Juve, ma in un club di seconda fila. Coraggio, Delneri. Ci dia dentro e non molli. Almeno non così presto.

Fonte: Xavier Jacobelli su club.quotidiano.net

La Redazione di Calciomercatonews.com


© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top