Juventus, l’inizio più brutto degli ultimi 10 anni

Calcio

TORINO – Quattro punti in quattro partite. Uno score insufficiente persino per la salvezza. La Juventus vede allontanarsi la luce alla fine del tunnel. Sarà per i sette nuovi titolari in campo. Sarà per il nuovo tecnico o per la tradizione favorevole del Palermo a Torino. Sta di fatto che i bianconeri devono far fronte al peggior avvio di campionato degli ultimi 10 anni. Del Piero, oggi come allora, continua ad essere titolare in campo, complici gli infortuni di Iaquinta e Amauri. Pinturicchio dipinge ancora traiettorie magiche. Tuttavia, inizia a sentire il peso delle sue 36 primavere. Insieme al compagno di reparto Quagliarella, inoltre, non costituisce la coppia ideale per gli 8 cross che Krasic ha sfornato inutilmente. Urge un bagno di umiltà, a partire dai vertici societari. Il presidente Andrea Agnelli continua a difendere la sua squadra, giudicandola un cantiere aperto in via di miglioramento. Delneri conferma il 4-4-2, e ragiona, al massimo, sulla possibilità di retrocedere Pepe come terzino. E intanto, le due stelline che la Juventus porta sulla maglia, vengono calpestate da giovani come Ilicic e Pastore. La Vecchia Signora fatica a risollevarsi. Ma dagli errori ci si può solo rialzare. Soprattutto quando sei vicino a toccare il fondo.

Fonte: Qsvs

Redazione Calciomercatonews.com

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top