Calciomercato Milan, esclusiva De Benedetti: “Ramos al Milan si può fare, l’operazione è legata al fatto…”

Calciomercato Milan: News di mercato LIVE

CALCIOMERCATO MILAN – Il mercato continua ad essere protagonista anche se manca ancora molto alla prossima sessione estiva, dalla Spagna rimbalzano importanti notizie che interesseno in maniera diretta importanti nostri club. Calciomercatonews.com ha intervistato in eslcusiva Andrea De Benedetti, noto giornalista e grande esperto di calcio spagnolo che ci ha detto la sua su importanti questioni di mercato e non solo.

Buongiorno signor De Benedetti, ben ritrovato, nelle scorse settimane si sono giocati gli ottavi di finale di Champions League, che hanno visto impiegate, tra le altre, Real Madrid e Barcellona. I catalani sono usciti sconfitti, che clima c’è attorno alla squadra in vista del ritorno?

“In casa del Barcellona la sconfitta contro l’Arsenal è stata vista come un incidente di percorso, una partita che poteva essere chiusa e che la squadra non è riuscita a chiudere, una serata storta. In vista del ritorno c’è molta sicurezza, c’è la convinzione che il Barcellona riuscirà a vincere e a passare il turno. Personalmente non sarei così sicuro, i catalani sono sicuramente superiori ma sono in un periodo di calo, oltre a Pique, squalificato, probabilmente mancheranno anche Puyol e Victor Valdes, è una partita molto delicata”.

E in casa Real come è stato accolto il pareggio a Lione?

“In casa Real se possibile la situazione è ancora più tranquilla, 1-1 a Lione è un risultato tutto sommato buono e il Lione non è una squadra che in vista del ritorno impensierisce troppo. Inoltre nonostante il Real non sia riuscito a vincere ha comunque sfatato un tabù, nelle ultime tre partite a Lione prima di questa il Real non aveva mai fatto punti e non aveva mai segnato. Inoltre c’è la consapevolezza che la squadra stia crescendo e stia trovando una buona brillantezza”.

Restando in casa Real in questi giorni si parla molto di un possibile passaggio al Milan a giugno di Sergio Ramos, lei crede che sia possibile?

“Fino a qualche tempo fa avrei detto di no, ora ci sono due fattori da prendere in considerazione: il primo è che Ramos non ha un grande feeling con Mourinho, anzi, i due sembrano non trovarsi proprio e con il portoghese Ramos non è più un intoccabile. Il secondo è che la crescita calcistica e tattica di Sergio Ramos sembra essersi arrestata, resta un giocatore di primo livello ma è come se il giocatore stesse rendendo e crescendo un po’ di meno di quello che ci si aspettava da lui vista la giovane età e il grande potenziale. Probabilmente questo è legato in parte anche al primo fattore, secondo alcuni però Ramos non gioca neanche nella sua posizione ideale che sarebbe non quella di esterno destro ma quella di centrale di difesa o addirittura di centrale davanti alla difesa. Tornando a noi credo comunque che il suo futuro sia legato alla permanenza di Mourinho o meno. La permanenza del portoghese tengo a precisare che non è cosa certa, se ne riparlerà a fine stagione, da li si potrebbe decidere indirettamente anche il futuro di Ramos”.

Il mercato in uscita sembra già partito anche in casa Barcellona, Daniel Alves sembra non voler rinnovare e potrebbe esser messo sul mercato, così come il nuovo arrivato Afellay che non sembra essersi integrato molto e piace parecchio ad alcuni nostri club…

“Voglio smentire la notizia su Daniel Alves, in Italia leggo molto che il giocatore non voglia rinnovare, che sia un discorso ormai chiuso e che il giocatore partirà sicuramente, non è così! Il giocatore in realtà ha espresso più volte la volontà di rimanere, il discorso di rinnovo con il Barcellona è ancora apertissimo e ci sono buone possibilità che si concretizzi, per cui è tutto ancora apertissimo. Riguardo Afellay credo che il discorso sia ancora troppo prematuro, il giocatore è arrivato da un mese e mezzo e credo che da qui alla fine della stagione gli verranno date importanti occasioni per mettersi in mostra e mostrare il suo valore. Poi a giugno è chiaro che delle valutazioni verranno fatte, bisogna tenere conto che qualcosa potrebbe cambiare anche in entrata in quel reparto. Personalmente credo poco all’Ipotesi Pirlo, ma l’ipotesi Fabregas resta caldissima. In tal senso bisogna registrare che l’Arsenal ha appena acquistato Jon Toral proprio dalla cantera del Barcellona e il club catalano non  ha opposto grandi resistenze nonostante il giocatore fosse considerato un buon talento, questa potrebbe essere una base su cui lavorare. Inoltre va ricordato che il Barcellona ha praticamnete ufficializzato la promozione in prima squadra a partire dalla prossima stagione di Thiago Alcantara giovane stella della cantera anch’egli centrocampista”.

Enrico M. Andreani – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top