Juventus, Moggi: “L’Avvocato e il Dottore non avrebbero mai accettato i verdetti di Calciopoli!”

Ultime Notizie:

Luciano Moggi, nel corso della trasmissione condotta da Pippo Franco “Ieri, Moggi e domani” co-produzione tra Prima Rete Lombardia e Gold tv in onda tutte le domeniche su GOLD TV e TELECOLOR digitale terrestre e canale satellitare 856 Sky ha commentato l’ultima giornata di campionato.

JUVE:  “TIFOSI VI RINGRAZIO. ORMAI MI SENTO UNO DI VOI!”

“Ringrazio i tifosi della Juventus per aver invocato il mio nome allo stadio sabato sera. Io voglio bene alla Juve e se la critico è solo perché non sopporto che sia stata ridotta così. Ormai mi sento un tifoso bianconero di curva anche io. Se fossero rimasti ancora in vita Umberto o Gianni Agnelli o l’avvocato Chiusano mai la Juventus avrebbe accettato Calciopoli e le sue conseguenze. Bastava uno di loro… La mia presenza allo stadio? Sono stato invitato ed all’inizio ho anche pensato di andare. Poi però, oltre che per questioni personali, ho deciso di declinare l’invito per non mettere in difficoltà nessuno, perché i tifosi avrebbero pensato più ad invocare il mio nome che a sostenere l’attuale dirigenza e squadra. La partita di sabato ha evidenziato nella Juventus oltre che una totale assenza di qualità anche una mancanza di attributi. 90’ senza un tiro in porta….. ”

LOTTA SCUDETTO – L’UNICA ANTI-MILAN E’ L’INTER

“Il Milan ha dominato a Torino vincendo grazie ad un goal di Gattuso aiutato da una papera di Buffon. L’Inter invece vincendo contro il Genoa in rimonta ha dimostrato che è l’unica squadra che può ostacolare la corsa dei rossoneri verso lo scudetto. La squadra neroazzurra ha disputato un incontro a due facce: primo tempo molle e compassato mentre un secondo tempo travolgente. Il Napoli è invece ormai tagliato fuori e contro il Brescia gli è andata anche bene per gli errori di Caracciolo. C’era il rigore su Maggio? Chiedetelo a De Laurentiis ed al suo calcio pulito. Appena ha provato a mettere il naso fuori gli è venuto il raffreddore….”

RABBIA SEMERARO – MA IL CALCIO NON E’ PULITO ADESSO?

“La Roma vincendo a Lecce si è rimessa in corsa per la lotta al quarto posto. Ma non meritava di vincere perché ai salentini sono stati negati 2 rigori netti. Semeraro  si è infuriato a fine gara: ma il nuovo calcio non è pulito adesso? La verità è che gli errori sono sempre gli stessi di prima e Calciopoli è servita solo a far fuori la Juventus e a consegnare il campionato alle milanesi.”

RADIAZIONE – SE VENGONO PRESE IN ESAME TUTTE LE TELEFONATE…..

“Non so a cosa stanno pensando per istruire un processo di radiazione nei miei confronti. Io ormai non sono nemmeno più un tesserato della Federazione. Invece di basare il tutto su 40 telefonate selezionate ad hoc però Palazzi faccia un’indagine vera con tutte le 170’000 telefonate.

Così vediamo chi sarebbe da radiare…..

La verità è che se tutte queste telefonate fossero uscite insieme nel 2006 io sarei ancora meritevolmente sui campi di calcio con buona pace dei giustizialisti. Tutti si dovrebbero fare un esame di coscienza alla luce di quanto venuto fuori al processo di Napoli.”

Fonte: club.quotidiano.net

La redazione di www.calciomercatonews.com




© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top