Calciomercato Milan, parte la missione Kakà, per l’attacco ecco una possibile nuova suggestione… La parola all’Esperto

Calcio

 

ESPERTO MERCATO – Ben ritrovati con un nuovo appuntamento con il nostro esperto di mercato che risponderà alle domande che ci avete postato. Prima di tutto vi ricordo di divenire fan della pagina personale su Facebook, cliccando qui, da questa pagina è anche possibile postare la domande da rivolgere all’esperto.

 

Ciao, la Roma cederà Osvaldo?

 

Osvaldo non è incedibile e se alla Roma dovessero arrivare offerte concrete consone al valore del giocatore la cessione diventerebbe un ipotesi più che concreta. Uso il condizionale perchè di fatto attualmente di offerte concrete ai giallorossi non ne sono arrivate, nei giorni scorsi si è parlato di un interessamento dell’Inter e anche della Juventus, ma verificando meglio la situazione ho potuto constatare che si è trattato soltanto di alcuni sondaggi (molto timidi a dire il vero), quindi attualmente niente di concreto.  Il mercato comunque è ancora lungo, potrebbero esserci sviluppi Osvaldo non è la prima scelta bianconera ma qualora la Juve non dovesse riuscire ad arrivare ad altri obiettivi potrebbe pensarci più concretamente, discorso analogo per l’Inter qualora dovesse cedere Pazzini e perchè no il Milan, alla ricerca di una punta con quelle caratteristiche. Anche i rossoneri a mio avviso potrebbero prendere in considerazione questa pista.

 

Salve esperto riguardo i dati finanziari le ripeto non sono miei ma di analisti che hanno studiato le carte confermando che il Milan può investire quindi non credo sia giusto che alcuni di voi spengano con notizie sentenze la speranza di noi tifosi di vedere un Milan competitivo! La gazzetta ha scritto che lo sforzo verrà fatto su un attaccante, anche Galliani lo ha confermato ma alcuni di voi dipingono uno scenario diverso perchè? Riguardo Pato sono d’accordo con lei

 

Caro Francesco, credo che la tua domanda non sia completa, ma a noi è pervenuto soltanto questo pezzo, come più volte ho scritto non credo che il Milan sia intenzionato ad acquistare un giocatore che ha un costo del cartellino intorno ai 30 milioni, e le recenti dichiarazioni del presidente Berlusconi penso che confermino la mia impressione. Detto questo il calcio è strano e le scelte societarie sono influenzate da moltissime variabili, una su tutte il possibile ingresso di nuovi investitori di cui tanto si sta parlando in questi giorni. L’Inter come saprai ha colto questa opportunità e sicuramente i nuovi denari hanno portato benefici. Attualmente ti confermo però che con l’attuale gestione il Milan non sembra intenzionato a compiere grandi investimenti e l’operazione Matri va proprio in questo senso. Attualmente l’operazione è un pò bloccata, ma tra Milan e Juve ci sono stanti contatti concreti anche se non si era arrivati ad un accordo che accontentasse entrambe le società. Questo sta però a significare una cosa, che qualora il Milan avesse trovato già l’accordo con la Juventus Matri sarebbe diventato un giocatore rossonero e il Milan non avrebbe acquistato nessun’altro attaccante. In questo caso non stiamo parlando di opinioni o eventualità, ma di una trattativa concreta e reale. Matri è stato scelto da Allegri in una rosa di papabili attaccanti che hanno costi, sia di cartellino che di ingaggio, decisamente più bassi di altri attaccanti che tu spesso citi e questo era il chiaro segnale che la dirigenza fosse intenzionata a non fare follie. Come detto io mi limito a riportare le notizie relative alla situazione attuale, non prevedo il futuro e non so cosa potrebbe accadere da qui al 31, perchè come detto le variabili che possono influenzare le diverse politiche societarie sono moltissime e sfociano in un discorso decisamente più ampio e complesso.  Inoltre, visti i costi inerenti all’operazione, lo sforzo per il Milan sarebbe già un eventuale ritorno di Kakà, che percepisce comunque un ingaggio molto elevato e per il quale il Real continua a chiedere 20-25 mln (anche se sono convinto che Galliani riuscirà ad accordarsi diversamente con Perez).

 

Buona sera, qual è, da quello che le risulta, il budget che il Milan ha intenzione di spendere sul mercato? Inoltre vorrei sapere come procede la trattativa del Milan per Lassana Diarra. C’è l’accordo con il Real ma manca quello con il giocatore? Per il ruolo di terzino sinistro su chi potrebbe puntare il Milan? C’è l’intenzione di cedere Cassano? E di offerte o interessamenti ce ne sono?Un’ultima cosa: il Milan sta pensando o trattando un rinnovo con “spalma-ingaggio” per Robinho, dato che il brasiliano a questo punto dovrebbe restare?

 

Definire un budget preciso risulta difficile, ogni giorno ci sono elementi che possono influire su questo parametro, uno di questi è sicuramente la possibile entrata di nuovi investitori (come è successo all’Inter) oppure le cessioni che verranno effettuate. Sul fronte Diarra è ancora tutto fermo, il Milan non ha ancora un accordo formale con il Real in realtà, ma Perez ha lasciato intendere a Galliani che Diarra è sul mercato e non dovrebbero esserci grandi problemi per accordarsi, la difficoltà deriva dalla volontà del giocatore, che attualmente non è convinto in pieno dell’ipotesi Milan e vorrebbe un ingaggio superiore ai 4 mln netti a stagione, cifra che il Milan non vuole assolutamente offrire. Novità potrebbero arrivare nei prossimi giorni da New York dove Galliani incontrerà Perez e si parlerà anche di Kakà. Sul fronte terzino attualmente è tutto fermo, Didac Vilà non ha superato le visite mediche e come saprai ha fatto attualmente ritorno al Milan, i rossoneri ora contano 3 terzini sinistri che sono Antonini, Mesbah e lo spagnolo appunto. Se non ci saranno operazioni in uscita è da escludere che per questo ruolo ci siano operazioni in entrata. Tutto fermo anche sul fronte Cassano, il sogno del giocatore è quello di fare ritorno a Genova, ma attualmente non ci sono le condizioni necessarie e l’ipotesi di una sua permanenza è concreta. Offerte concrete per il barese non ce ne sono (neanche da altre squadre) inoltre il Milan, come ho più volte detto, vorrebbe responsabilizzare ancora di più il giocatore e renderlo uno dei punti fermi di questo nuovo Milan almeno per la prossima stagione. Non è da escludere però che potrebbero esserci novità nei prossimi giorni qualora il Milan dovesse riuscire ad ingaggiare Kakà e qualora il giocatore dovesse continuare a fare i “capricci”, a quel punto si cercherà una soluzione che accontenti tutti. Concludo con Robinho, le speranze di cederlo diminuiscono sempre di più, non mi risulta che il Milan gli abbia già proposto di spalmarsi l’ingaggio, ma è un ipotesi a mio avviso molto concreta che potrebbe essere attuata alla fine del mercato.

 

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Postate le vostre domande alla pagina personale di Facebook che trovate ad inizio articolo, vi risponderà il nostro esperto. Cosa aspettate?

 

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato.

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top