Inter-Partizan Belgrado, Stramaccioni: Silvestre è il presente e futuro, cerchiamo una “vittoria sicurezza”, Sneijder non è pronto

Ultime Notizie:

INTER PARTIZAN BELGRADO – Di seguito le principali dichiarazioni di Stramaccioni nella conferenza stampa pre-Inter-Partizan Belgrado.

“Stiamo lavorando bene, ma siamo comunque sereni e con i piedi per terra. Sappiamo che dobbiamo lavorare tanto e che dobbiamo crescere cammin facendo senza guardare a classifiche o obiettivi che potrebbero solo distoglierci dall’obiettivo principale che è il lavoro. Stiamo trovando un equilibrio e un’identità. La partita di domani è molto importante perchè con un risultato positivo potremmo avvicinarci al passaggio del turno e quindi gestire le energie nel mini-girone di ritorno. Il Partizan è in grande forma, una squadra con una grande storia, e noi avremo grande rispetto”.

Sneijder l’ho trovato bene, molto motivato, vuole rientrare il prima possibile ma i giocatori devono rientrare al 100% evitando rischi inutili. Guarin è stato uno dei più impiegati anche per via delle nazionali. Il suo valore non è in discussione nonostante a volte non l’ho utilizzato; è uno del presente e futuro nerazzurro”.

“Non vi è alcun giocatore nell’Inter che non ha considerazione e non vi è nessuno che ha avuto poco spazio, sia Silvestre che Jonathan. In difesa però dove è necessario trovare continuità ho fatto determinate scelte ma Mathias è il nostro presente e futuro. Se pensate a Ranocchia che ha trovato difficoltà…”.

“Ho un bel rapporto con i calciatori e loro hanno una fama e una voglia di far bene, dal primo all’ultimo. Il merito delle vittorie è quindi dei calciatori: io ho le idee ma sono loro che vanno in campo”.

“Il Partizan sta dominando il campionato serbo, non perde da inizio stagione, ed è costruita per vincere. Come da tradizione sono squadre con talenti, come Markovic. Nelle ultime uscite il Partizan ha cambiato qualcosina, meno offensivo, ma vedremo come farà domani… Andrà in campo una squadra molto motivata che non sottovaluterà l’impegno come mai abbiamo fatto. Per la scelta degli 11 lo vedremo domani. Livaja si sta perfezionando passando dal ruolo di esterno a quello di prima/seconda punta. Per la sua prospettiva potrebbe non trovare una squadra che lo usi da prima punta avendo qualche limite strutturale”.

Cambiasso sta facendo benissimo ma non è di certo una novità. Ha trovato la sua condizione migliore poi è logico che anche io lo sto aiutando ma il merito è tutto suo”.

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top