ESCLUSIVA – Accardi (ag. Mbaye) a CMnews.com: ‘Piace molto all’Atalanta, se partirà sarà in prestito. Sulla scelta di iniziare la stagione all’Inter…’

Primo Piano

mbaye

ESCLUSIVA MERCATO INTER – La redazione di Calciomercatonews.com ha contattato in esclusiva Giuseppe Accardi, agente di Ibrahima Mbaye, giovane giocatore dell’Inter che piace molto all’Atalanta.

 

In queste ultime ore si è parlato molto di un possibile trasferimento di Mbaye all’Atalanta, cosa c’è di vero?

“Il giocatore piace molto all’Atalanta, lo confermo, per cui è una pista sulla quale si potrà lavorare a mio avviso”.

 

Per ora si tratta solo di un interessamento oppure si è già iniziata una trattativa concreta?

“Io credo che le due squadre si siano già parlate onestamente, ma servirà altro tempo ed altri incontri per concludere il discorso”.

 

L’obiettivo sembra comunque chiaro, Atalanta o no, il giocatore vorrebbe andare a giocare…

“Sono cose che si decidono insieme con l’Inter, ma allo stato attuale penso che andare in una squadra che possa consentire a Mbaye di trovare più spazio sia la soluzione migliore per tutti, così il ragazzo continuerebbe il suo processo di crescita”.

 

Possiamo quindi affermare che se lascerà l’Inter sarà solo in prestito e non a titolo definitivo?

“Io credo di si, allo stato attuale credo che partirà in prestito, non sarà ceduto a titolo definitivo”.

 

Con il senno di poi, la scelta di iniziare la stagione all’Inter è una scelta che rifareste?

“Con il senno di poi è sempre facile parlare, ad inizio stagione le aspettative erano altre. Il ragazzo si aspettava di trovare un po’ più spazio per poter giocare e crescere. Sapevamo che non sarebbe stato un titolare ma qualcosa in più in termini di impiego ce lo aspettavamo quello si…”.

 

Il rapporto con Mancini ora com’è?

“Il rapporto con Mancini è molto buono, ma il rapporto era molto buono anche con Mazzarri, il problema non è questo. Il problema è che in Italia si dice sempre che non ci sono giocatori giovani, che non riusciamo a lanciare promesse ecc., poi però quando si ha l’opportunità di farlo per un motivo o per un altro non gli si da quasi mai spazio. Non è una questione di allenatori, ma di cultura generale, ci sono sempre dinamiche che alla fine portano un giovane come Mbaye a giocare di meno”.

 

Enrico M. Andreani – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top