Calciomercato Napoli, De Laurentiis: ‘Cavani? Ho letto un mare di stupidaggini’

Primo Piano
De Laurentiis su Higuain

De Laurentiis © Getty Images

Aurelio De Laurentiis, il giorno dopo la chiusura del mercato, è un fiume in piena e su RadioKissKissNapoli, durante la trasmissione di Walter De Maggio ha fatto il punto sull’ultima sessione di calciomercato:

I cartellini dei giocatori acquistati sono costati di più della cifra di 115 mln di euro che dicono, ci sono dei bonus anche abbastanza semplici da raggiungere. Quindi circa 130 mln, più o meno. Poi altro calcolo da fare è che abbiamo dovuto alzare gli stipendi, che in alcuni casi si sono raddoppiati. Quindi dobbiamo aggiungere un’altra ventina di mln, ci sarà costato 150 mln questo mercato. Sono contrario ai numeri,sono simbolici. A me piacerebbe più parlare di quanto ci siamo rafforzati a centrocampo, penso tantissimo. Con un maestro come Sarri, il materiale umano messo a disposizione è esplosivo. Gli può permettere di giocare con più moduli e su più fronti.

I RINFORZI IN DIFESA – “Anche in difesa ci siamo rafforzati, con il Chelsea arrivato a offrire 60 mln per un nostro giocatore. La Coppa d’Africa inquina i campionati nazionali ed è un’altra boiata della Fifa; praticamente sappiamo che avremo meno 2-3 giocatori durante questa coppa.
In attacco siamo esplosivi, Gabbiadini è incedibile perchè ha trovato una sintonia con il nostro allenatore, che è un grandissmo laborioso, uno scultore di anime e di corpi, di schemi e di tattiche. Prenderà il meglio da Gabbiadini, ma nè lui o nessun altro si deve adombrare se gioca meno. I giocatori del Napoli devono capire che se uno rinforza la squadra, non si hanno più 13 giocatori ma 20. Gioca chi è più adatto o in forma.

SU CAVANI – “Su Cavani ho letto un mare di stupidaggini. In ultima l’ex portiere della Roma che ha detto che ho chiamato Cavani, io ho chiamato Blanc per chiedere se fosse vero l’attaccante volesse andar via da loro. Mi ha detto “assolutamenter no”, poi non credo alle minestre riscaldate. Mi fa comunque piacere sia rimasto legato alla nostra città”.

LA CLAUSOLA ANTI JUVE – “Tutti i calciatori hanno una clausola, non solo Zielinski. I nostri giocatori non possono essere venduti in Italia. Dopo il fatto della Juve, che ci ha fatto girare le scatole, abbiamo pensato di mettere nei contratti che il giocatore potrà essere ceduto all’estero e non meno per X mln”.

SULL’INIZIO DI CAMPIONATO – “Abbiamo preso troppi gol in questo avvio di campionato, dobbiamo registrare la difesa e riportare Ghoulam, Koulibaly e Albiol allo stesso livello dell’anno scorso. Io credo che faremo molto bene. A chi avrebbe voluto un altro attaccante, non avremmo fatto esplodere Milik e Gabbiadini. Ne approfitto per fare un in bocca a lupo per stasera a Manolo e a Ventura”.

SULLA CHAMPIONS LEAGUE – “Il girone di Champions League è da non prendere sotto gamba. E’ più semplice degli altri, ma son tutte squadre da non prendere sotto gamba”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top