Home Calciomercato Calciomercato Roma: News di calcio mercato LIVE Calciomercato Roma, in difesa si punta sul 1996: tre gli obiettivi

Calciomercato Roma, in difesa si punta sul 1996: tre gli obiettivi

CONDIVIDI
Monchi
Monchi (Getty Images)

La Roma non sta attraversando un momento di stagione particolarmente roseo. La sconfitta con la SPAL ha portato a riflettere sulla tenuta difensiva della squadra e ora Monchi potrebbe correre ai ripari per Gennaio.

L’inizio di stagione della Roma di Eusebio Di Francesco non è come molti avevano pronosticato. La squadra giallorossa non convince dal punto di vista del gioco e della personalità, ma soprattutto, senza Manolas in campo, è apparsa molto fragile dal punto di vista difensivo. Sul banco degli imputati sono finiti Federico Fazio e Ivan Marcano, entrambi titolari nella sconfitta contro i ferraresi. I due centrali difensivi hanno scatenato molte polemiche all’interno dell’ambiente romano, tanto che Monchi è pronto a buttarsi sul calciomercato per la sessione di Gennaio, a caccia di un membro della retroguardia, che possa garantire prestazioni di livello.

Calciomercato Roma, tre classe ’96 sulla lista di Monchi

Il calciomercato Roma in entrata per la sessione invernale sarà verosimilmente incentrato sulla ricerca di difensori di una certa caratura e continuità. Un nome è sicuramente quello di Joachim Andersen, classe 1996 della Sampdoria di Marco Giampaolo. Lo svedese è già finito nel mirino anche di Juventus ed Inter, essendo diventato, già ad Ottobre, un punto fermo della squadra blucerchiata, al momento miglior difesa della Serie A con sole 4 reti subite. Un altro papabile potrebbe essere Leo Duarte, anch’egli del ’96, attualmente di proprietà del Flamengo. In questo caso la concorrenza sarebbe con il Milan di Leonardo, pronto ad affiancare un altro brasiliano al già ufficioso colpo Paquetà. Duarte sta dimostrando in Brasile eccellenti doti di lettura e posizionamento. Occhio anche ad Arturo Calabresi, in rete ieri con la maglia del Bologna. Originario di Roma e nato nel 1996, potrebbe essere un buon colpo in prospettiva.

Giorgio Trobbiani