Home Ultim'ora Calciomercato Milan, occasione Ben Yedder: si libera dal Siviglia?

Calciomercato Milan, occasione Ben Yedder: si libera dal Siviglia?

CONDIVIDI
Ben Yedder Milan
Ben Yedder (Getty Images)

L’attaccante del Siviglia Ben Yedder potrebbe finire sul mercato a prezzo di saldo. Il Milan studia questa opportunita, vediamo come

Il prossimo mercato del Milan potrebbe volgere gli occhi in Spagna, più precisamente a Siviglia. La squadra di Pablo Machin sta disputando una stagione eccellente, frutto del secondo posto in campionato, distante una sola lunghezza dalla capolista Barcellona. Il merito è anche delle prestazioni di Wissam Ben Yedder, autentico trascinatore in questo inizio annata con 10 gol e 5 assist in 17 apparizioni.

Il calciatore però non si sente valorizzato a sufficienza dal proprio club, nonostante stia dando continuità all’alto rendimento mostrato già nella scorsa stagione (22 gol e 5 assist). Ecco quindi che il 2019 potrebbe essere l’anno decisivo per un suo addio al Siviglia. Secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, il giocatore potrebbe salutare il suo club attuale, avvalendosi della ‘clausola di stabilità’. Quest’ultima consente ai calciatori sopra ai 25 anni che non rinnovino da minimo 3 anni di potersi liberare dalla propria squadra tramite il versamento di un minimo conguaglio. Clicca QUI per tutte le notizie di mercato sul Milan!

Calciomercato Milan, Ben Yedder può salutare Siviglia: ecco come

Ben Yedder Milan
Ben Yedder (Instagram Ben Yedder)

Ben Yedder potrebbe liberarsi dal Siviglia a prezzo di saldo e il Milan potrebbe approfittarne. Visto l’ultimo rinnovo del 2016 e un contratto in scadenza nel 2021, l’attaccante potrebbe prendere in seria considerazione l’idea di esercitare questa clausola, a meno di segnali importanti da parte del Siviglia. In uno scenario del genere il Milan potrebbe mettere le mani su un vero e proprio gioiello per il reparto offensivo.

Il francese infatti può ricoprire abilmente qualsiasi ruolo della linea d’attacco. Nel 4-3-3 o nel 4-4-2 di Gattuso potrebbe agire egregiamente rispettivamente sulla corsia di sinistra al posto di Calhanoglu nel ruolo di attaccante esterno e come seconda punta a servizio di Higuain. La sua abilità nel dribbling lo rende micidiale nelle ripartenze e nella creazione della superiorità numerica, fondamentale non di poco conto per una compagine sempre pronta a ripartire come quella rossonera.