Home News Inter-Napoli, il comunicato dei nerazzurri: “Chi non dovesse comprendere, non è uno...

Inter-Napoli, il comunicato dei nerazzurri: “Chi non dovesse comprendere, non è uno di noi”

CONDIVIDI

Inter-Napoli, il comunicato dei nerazzurri: “Chi non dovesse comprendere, non è uno di noi”

Steven Zhang (Getty Images)

Il comunicato dell’Inter in merito ai cori razzisti di ieri in occasione della sfida col Napoli, nei confronti di Kalidou Koulibaly

Dall’Inter arriva una presa di posizione forte in seguito ai deprecabili eventi di ieri sera durante la sfida di San Siro col Napoli. Dopo la sentenza del giudice sportivo, i nerazzurri attraverso i loro canali ufficiali hanno preso le distanze dal razzismo mandando un segnale forte alla tifoseria: “Da quando una notte di 110 anni fa i nostri fondatori hanno messo la firma su quello che sarebbe stato il nostro percorso, noi abbiamo detto no ad ogni forma di discriminazione. Per questo ci sentiamo in dovere oggi, una volta di più, di affermare che chi non dovesse comprendere e accettare la nostra storia, questa storia, non è uno di noi”.

Il club ha inoltre rimarcato quanto sia impegnato nel Mondo per ottenere sempre meno discriminazioni: “Assieme alla nostra città noi lottiamo da sempre per un futuro senza discriminazioni. Ci impegniamo nel territorio facendoci portavoce di questi valori che sono da sempre un vanto per il nostro Club. L’Inter è presente in 29 paesi del mondo, dalla Cambogia alla Colombia, dove oltre diecimila bambini sono coinvolti nel progetto Inter Campus, che ha l’obiettivo di restituire loro il diritto al gioco in contesti delicati, attività la cui importanza è stata riconosciuta anche dall’ONU”.