Calciomercato Milan, l’addio del tecnico facilita il riscatto

Milan, con l’esonero di Lampard più possibilità per il riscatto di Tomori: il tecnico era un estimatore del giovane difensore

Frank Lampard (Getty Images)

Nonostante le poche gare disputate in questa stagione, Frank Lampard non ha mai mancato di sottolineare la stima per Fikayo Tomori. Il difensore nato in Canada, nuovo acquisto del Milan, si è trasferito in rossonero per sei mesi in prestito con diritto di riscatto. Un riscatto che il club rossonero ha voluto inserire fortemente, nonostante la contrarietà del Chelsea. Segno che la dirigenza milanista sia intenzionata a puntare su di lui, ma lo stesso si può dire per il club detentore del cartellino. Certamente lo si può dire per Frank Lampard, che in campo lo ha schierato poco, ma che più volte ha sottolineato come il 23enne possa avere un futuro assicurato.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, difensore ai saluti | Visite programmate con la Lazio

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, tentativo shock per Pioli | La risposta del club

Calciomercato Milan, l’esonero di Lampard può facilitare il riscatto di Tomori

Stefano Pioli (Getty Images)

La notizia dell’esonero di Frank Lampard potrebbe però cambiare le cose. Il Chelsea ha ufficialmente comunicato il cambio in panchina, con Tuchel pronto subentrare alla guida del club. E tutto questo potrebbe facilitare anche il riscatto da parte del Milan. Lampard più volte ha sottolineato le qualità di Tomori, ma senza uno dei suoi estimatori, un ritorno a Londra potrebbe essere più complesso. Tuchel potrebbe infatti chiedere alla dirigenza uno sforzo ma su giocatori che lui ben conosce, provenienti dalla Bundesliga o dal Paris Saint-Germain, come Upamecano o Kimpembe.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, colpo a zero | Rescinde per i rossoneri!

Certo molto dipenderà da questi sei mesi rossoneri. Chiaro che se Tomori dovesse fare bene, il Milan potrebbe decidere di riscattarlo a titolo definitivo. Anziché puntare su altri profili, meglio avere a disposizione un ragazzo che è già integrato nell’ambiente rossonero. Sarebbe un enorme vantaggio per Pioli e la squadra. Se Maldini e Massara decideranno di puntare su di lui, potrebbero comunque provare ad abbassare le pretese dei londinesi. La cifra del riscatto dovrebbe aggirarsi tra i 25 e i 30 milioni di euro. Valori importanti, soprattutto considerando l’emergenza Covid.

Fikayo Tomori (Getty Images)

Vero che il Milan potrebbe portare nelle proprie casse introiti importanti, soprattutto se dovesse riuscire a qualificarsi alla Champions League e ancor più se dovesse arrivare in fondo in Europa League, ma la cifra resta alta. Probabile quindi che Maldini e Massara provino a negoziare con la dirigenza inglese, anche se trattare sul prezzo con il Chelsea non è affatto semplice.