Calciomercato Inter, addio Lukaku e non solo | Ribaltone in società

Con il possibile addio di Lukaku, in casa Inter è in vista anche un ridimensionamento societario

Calciomercato Inter Lukaku
Lukaku © Getty Images

Le sirene di mercato legate a Lukaku hanno creato una situazione piuttosto complicata in casa Inter, legata soprattutto al malumore dei tifosi che hanno risposto con una striscione fuori dalla sede del club, in segno di protesta per la possibile partenza di Big Rom che non terrebbe fede alla promessa fatta dalla società a inizio estate. La partenza del belga ridimensionerebbe notevolmente la rosa dell’Inter che dovrebbe andare a cercare un nuovo centravanti capace di garantire almeno 20 gol all’anno. Secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’, l’addio di Lukaku porterebbe ad un possibile addio anche di Marotta, Ausilio e Baccin e quindi ad un ridimensionamento societario.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Milan, sfuma l’affare in Serie A | Colpa di Lukaku

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Inter, sgambetto al Chelsea per Lukaku | Scambio e sgarbo alla Juve

Calciomercato Inter, via Marotta dopo Lukaku

Calciomercato Inter Marotta
Marotta © Getty Images

In merito all’addio di Lukaku e al possibile ridimensionamento societario che ne conseguirebbe è intervenuto il direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni“Sarebbe opportuno che i cinesi si facessero da parte, ma nessuno glielo può imporre. In Italia, almeno.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Inter, cessione Lukaku | La Curva Nord protesta!

A Marotta, più che ad altri, rimprovero comunque di aver sottovalutato per distrazione da Superlega e desiderio di non lasciare la governance della confindustria del pallone a manager esterni, l’importanza del progetto che, se fosse passato, gli avrebbe semplificato notevolmente la vita. Fatti due conti, l’Inter avrebbe ricevuto un centinaio di milioni, fondamentali per trattenere tanto Lukaku quanto Hakimi. Non mi sorprenderei se Marotta e Ausilio si dimettessero”.